Cucciolo di cane e giovane uccello selvatico si “adottano a vicenda” e l’uccellino “abbaia”

Un uccellino abbandonato ha iniziato ad abbaiare come un cane dopo essere stato adottato da un cane adorante che crede sia sua madre:

Molly la gazza era vicina alla morte dopo essere stata abbandonata dai suoi genitori nel settembre dello scorso anno, ma è stata fortunata ad essere scoperta dallo Staffordshire bull terrier Peggy. Il cane di un anno si è preso cura di Molly come se fosse il suo cucciolo e, con l’aiuto di Peggy e dei suoi proprietari Juliette Wells, 45 anni, e del suo compagno Reece, 52 anni, si è completamente ripresa.  Juliette, di Coomera nel Queensland, ha dichiarato: “Abbiamo iniziato a notare che Molly abbaiava ad aprile di quest’anno. “Pensavamo che fosse Peggy che abbaiava, ma quando l’abbiamo guardata era profondamente addormentata. Poi l’abbiamo visto e sentito provenire da Molly. Abbiamo iniziato a ridere così tanto perché assomigliava molto a Peggy. Non potevo crederci. Ora lo fa un paio di volte al giorno. Alcuni giorni più di altri a seconda di cosa sta succedendo. “Se sente altri cani nel vicinato o un rumore nella boscaglia, abbaia. ‘Credo che Molly pensi che sia quello che fai per comunicare il pericolo, perché ha visto Peggy e sta copiando il suo comportamento. ‘Peggy l’ha guardata quando ha iniziato a farlo, ma dopo non è più in fase. Pensa solo che sia normale.” Prima di incontrare la sua migliore amica, la cagnolina Peggy aveva terribilmente paura degli uccelli, ma per qualche ragione era molto preoccupata per la piccola Molly. Dopo aver ottenuto consigli da uno specialista locale della fauna selvatica su come curare al meglio la gazza, Juliette ha detto che Moly si è completamente ripresa entro una settimana. Ma dopo aver trascorso tutti i giorni con l’amorevole Peggy al suo fianco, la gazza non voleva andarsene, nonostante fosse la coppia a convincerla a tornare nella natura. Juliette ha detto che Molly è diventata ossessionata da Peggy e la coppia è diventata inseparabile. Ha detto: “Stavamo portando Peggy a fare una passeggiata quando ha scoperto questa piccola gazza che era tutta da sola. Sembrava davvero debole e non stava affatto bene. ‘Non sapevamo cosa fare perché non potevamo vedere i genitori da nessuna parte. Poi li abbiamo individuati in cima all’albero, ma non volevano avvicinarsi a lei”. Sarebbe caduta dal nido e l’hanno abbandonata, cosa che a volte può succedere. Abbiamo aspettato due ore ma non sono mai scesi. Conosciamo uno specialista della fauna selvatica che ci ha detto come prenderci cura di lei. Ha dormito per le prime 24 ore, non pensavamo ce l’avrebbe fatta.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Ma dopo circa una settimana, la gazza ben curata si è completamente ripresa e ha stretto un legame con Peggy

- Prosegue dopo la pubblicità -
Con la gazza apparentemente qui per restare, Reece ha chiamato l'uccello Molly (nella foto insieme)

La signora Wells ha detto che Molly è diventata ossessionata da Peggy e ha persino iniziato a produrre latte materno nonostante non fosse incinta

- Prosegue dopo la pubblicità -
I due ora sono diventati inseparabili e sembrano persino avere il loro "piccolo linguaggio"
«Poi si coccoleranno e giocheranno tutto il giorno.  È così bello vederli insieme.  Hanno sicuramente un tipo di legame madre-figlia", ha detto la signora Wells.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.