Il weekend di tre giorni? Aumenta la produttività e dona benefici ai lavoratori

È domenica pomeriggio. Il fine settimana è stato bellissimo, ma è diventato troppo breve e sei depresso all’idea che i tuoi giorni liberi siano completamente finiti. Quindi dici a te stesso: se solo potessi lavorare 4 giorni e avere 3 giorni liberi! Questa scena ti suona familiare Benvenuto nel club. Tutti noi, abbiamo vissuto questa sequenza. Tanto che alcune aziende hanno iniziato a chiedersi se non sarebbe stato un bene per lavoratori e datori di lavoro avere più giorni di ferie.

In Nuova Zelanda, un’azienda ha fatto un esperimento per vedere se era fattibile e i risultati sono stati davvero incoraggianti. Lavorare quattro giorni per otto settimane: primi risultati. Una società di servizi finanziari neozelandese, Perpetual Guardian , ha deciso di provare l’esperimento di far lavorare i propri dipendenti 4 giorni e riposarsi 3. Per fare questo li ha chiamati a lavorare per otto settimane lo stesso numero di ore del solito e con la stessa retribuzione, facendo solo il lavoro in quattro giorni. Sulla base di questo, hanno valutato i risultati. 240 dipendenti hanno partecipato all’esperienza, e nel complesso il risultato è stato molto incoraggiante. Innanzitutto perché la maggior parte di loro è riuscita a portare a termine il lavoro in meno giorni (aumentando così i livelli di produttività). Ma soprattutto, perché sono riusciti a farlo con un grado di soddisfazione maggiore, e con risultati migliori. Secondo sondaggi successivi, inoltre, i dipendenti hanno raggiunto un migliore equilibrio tra vita personale e vita lavorativa. Nello specifico, questo passa dal 54% al 78%.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Infine, i livelli di stress sono passati, in quelle otto settimane, dal 45% al ​​38%. In altre parole, questo modo di lavorare è anche un beneficio importante a livello emotivo. In questo senso, i dipendenti hanno affermato di aver avuto più tempo da dedicare a cose di loro interesse, come attività intellettuali o creative. Tuttavia, non tutti i dipendenti hanno apprezzato questo cambiamento al 100%. Alcuni di loro hanno detto che era troppo difficile per loro mantenere un ritmo così veloce durante i 4 giorni di lavoro e che preferivano avere un giorno di riposo in meno ma lavorare più lentamente. Ebbene, quando è stato il loro turno di raggiungere il fine settimana, erano così stanchi per i ritmi di lavoro che non hanno approfittato del vantaggio ottenuto. Conclusioni: la giornata lavorativa di quattro giorni funziona?

- Prosegue dopo la pubblicità -

Secondo Mark Jephson , uno degli imprenditori che ha svolto la ricerca, i risultati sono stati estremamente incoraggianti. In sostanza, hanno dimostrato che non esiste un unico modo per lavorare in modo efficiente e che è necessario ripensare alle regole del mondo del lavoro. “La cosa più importante che abbiamo imparato è che ci sono modi migliori di lavorare e che il tradizionale programma settimanale dalle 9:00 alle 17:00 non è necessariamente il più produttivo“, ha affermato. In tal senso, sarebbe un grande cambiamento nel mondo del lavoro se tutte le aziende iniziassero a valutare modi diversi di affrontare il lavoro, che potrebbero tradursi in benefici per tutti.

Fonte: bioguia.com

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.