Come profumare il bucato nell’asciugatrice in modo sicuro e naturale

Avere il bucato sempre pulito e profumato è una cosa davvero piacevole, ma spesso prodotti chimici artificiali possono nascondere qualche sorpresa che può danneggiare la nostra pelle e l’ambiente. Allora come avere piacevoli profumazioni sul nostro bucato,restando sicuri e protetti? L’ideale sarebbe utilizzare gli oli essenziali, prodotti naturali e sicuri. Ovviamente prima di addentrarci in questo mondo, bisogna sottolineare che gli oli essenziali non devono essere utilizzati per coprire i cattivi odori che possono magari provenire dai filtri dell’asciugatrice ( in questo caso chiamare un tecnico, se serve per risolvere il problema) ma semplicemente per donare un profumo piacevole al nostro bucato.

L’asciugatrice è molto utile in inverno perchè a causa di rigide temperature e umidità permette di avere un bucato asciutto in poco tempo, inoltre si evita di tenere in casa bucato umido su tutti i caloriferi. In estate può essere molto utile per tutti coloro che abitando in condominio o in case senza molto spazio esterno dove stendere il bucato, hanno difficoltà. L’asciugatrice portando il bucato a temperature molto elevate, consente di ottenere un bucato a livello igienico migliore.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Tornando agli oli essenziali, come si fanno ad inserire nell’asciugatrice? Basta versare poche gocce su dei pezzi di stoffa e inserirli durante l’asciugatura con il bucato. Se si vuole, oltre che avere un bucato profumato, anche averlo morbido, si possono inserire delle palline di lana sempre aggiungendo ad esse delle gocce di olio essenziale, sfregando contro il bucato nel cestello rendono il resto del bucato morbido e soffice. Perfetto ad esempio per asciugamani e accappatoi. Ricordiamo di scegliere oli essenziali puri e sicuri, per garantire sia alla nostra pelle che a livello aromatico un utilizzo naturale, senza nessun tipo di rischio. Gli oli essenziali puri sono davvero di grande aiuto, oltre che a profumare, possono davvero donarci grandi benefici, a livello aromatico regolano le nostre emozioni e ci portano tanto equilibrio. Quindi scegliere un olio essenziale di alta qualità può donarci oltre che un profumo piacevole, anche molto altro. Se siete curiosi di conoscere il mondo degli oli essenziali, seguite queste pagine, molto interessanti: essentiaoliessenziali o essentia_oliessenziali.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Dopo questa spiegazione generica, entriamo nello specifico. Quale olio essenziale scegliere? Sicuramente si può scegliere in base al proprio gusto, al proprio umore a ciò che in quel momento ci attira e che sicuramente ci donerà beneficio ed equilibrio.

  1. Se vogliamo puntare su note floreali, sicuramente il fiore che più ricorda il bucato pulito è la lavanda: ha un’azione calmante, aiuta a combattere l’ansia, l’insonnia ( quindi pensiamo anche al profumo su federe o lenzuola cosa può donarci), porta equilibrio emotivo, dona anche benessere alla pelle. Un profumo floreale molto particolare è lo ylang ylang, che ci riporta a quelle profumazioni orientali, dona relax e sensazioni calde, agisce sulle relazioni in modo positivo, aiuta a calmare la rabbia. Altra profumazione molto diffusa e amata, dai mille benefici è la rosa: profumazione molto piacevole, calmante, scaccia pensieri negativi.
  2. Altre profumazioni possono essere quelle più energizzanti, come gli agrumi: Limone è sicuramente uno tra gli oli essenziali più utilizzati, oltre a donare un profumo che travolge, ha potenti effetti pulenti sgrassanti, pulenti e rigeneranti. A livello emotivo può portare il buon umore e la concentrazione, pensiamo al suo profumo mentre dobbiamo concentrarci per lavorare o durante lo studio. Altro agrume può essere il bergamotto: che dona energia fisica e mentale, regola lo stress e seda i cattivi pensieri. Altro olio essenziale può essere il mandarino: con la sua profumazione fresca e agrumata rinvigorisce e dona gioia.
  3. Se vogliamo tenere lontani gli insetti possiamo utilizzare l’olio essenziale al geranio: oltre a donare un profumo floreale, ad essere delicato sulla pelle, tiene lontani eventuali fastidiosi insetti.
  4. Altre profumazioni possono essere il tea tree: potente antibatterico, antiparassitario e antimicotico. Quindi oltre a donare un profumo fresco, aiuta a disinfettare in modo naturale i capi. Ideale per calzini, capi utilizzati in palestra o dove bisogna eliminare il forte odore di sudore o il rischio di contaminazioni batteriche. Altra idea è utilizzare oli balsamici come l’Eucalipto che aiutano e donano un profumo molto forte ed intenso che aiuta a respirare, utile in estate per una ventata di freschezza e nel periodo invernale per migliorare il respiro.

Fonte: stiledonna.net

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.