8 modi per aggiungere link esterni su Instagram

Cerchi modi per aumentare il traffico del sito web da Instagram? Ti stai chiedendo come condividere i link in più posti su Instagram? In questo articolo troverai otto modi distinti per condividere i link sul tuo profilo e sui post di Instagram:

#1: aggiungi un link alla tua biografia su Instagram
Iniziamo con il primo e più semplice modo per inserire un link su Instagram. La biografia di Instagram è l’unico posto in cui chiunque, inclusi gli account personali privati, può condividere un link cliccabile. Pensa a questo come al tuo link “casa”. Sebbene ci siano altri modi per condividere link cliccabili (di cui parleremo tra poco), questi percorsi sono mirati a un pubblico più specifico. Il link nella tua biografia è lì per chiunque visiti il ​​tuo profilo. Le opinioni divergono sulla migliore strategia per questo collegamento. Alcuni marchi si collegano al loro sito Web mobile e lo lasciano lì. Altri aggiornano regolarmente il loro link bio e indirizzano gli utenti al contenuto dei loro post. Ma c’è un intoppo nel cambiare frequentemente il collegamento. Come gestisci i tuoi vecchi post? Cosa succede se qualcuno trova un post interessante di sei mesi fa, va nella tua biografia per saperne di più e trova un collegamento diverso? Invece, consiglio di condividere più collegamenti transitori nelle tue storie. Se vuoi mantenere quel contenuto disponibile, puoi salvare le storie come momenti salienti permanenti con collegamenti cliccabili. In alternativa, soprattutto se non hai accesso ai link delle storie, puoi utilizzare un servizio di link. Nella prossima sezione, vedremo come utilizzare un singolo collegamento bio coerente per condividere una varietà di contenuti tramite i servizi di collegamento.

- Prosegue dopo la pubblicità -

#2: Usa un servizio di collegamento per mostrare più collegamenti

- Prosegue dopo la pubblicità -

Quando Instagram è diventato popolare tra i professionisti del marketing, i servizi di collegamento sono stati ampiamente utilizzati, quindi la loro popolarità è diminuita. Ora sono tornati con più capacità di progettazione e un’esperienza utente più fluida. Puoi scegliere tra diversi formati. Il classico servizio di collegamento assomiglia a  Linktree, in cui presenti ai follower un elenco di pulsanti cliccabili. L’area di lavoro per bambini utilizza Linktree per indirizzare gli utenti ai loro ultimi post sul blog, alle attività e al negozio Amazon. Scegli uno stile e una colorazione che corrispondano all’estetica nei tuoi post e storie di Instagram. Se gli utenti fanno clic e trovano qualcosa che sembra molto diverso,  perderanno fiducia nel tuo marchio.

In alternativa, puoi scegliere un servizio che assomigli più a un’esperienza Instagram nativa. Invece di toccare i pulsanti di testo, agli utenti viene presentata una griglia di foto in stile Insta, come nell’esempio seguente. Quando toccano la foto del post che ha originariamente attirato la loro attenzione, il servizio di collegamento li indirizza alla pagina pertinente del tuo sito web. Alcuni servizi, come Linkin.bio di Later , includono collegamenti video, caroselli di foto e persino integrazioni Shopify. Tieni presente che le griglie di foto come questa possono essere assassini di dati. Verifica che il servizio di collegamento scelto funzioni su un’ampia gamma di dispositivi mobili e che tutti i collegamenti siano funzionanti. In teoria, l’esperienza dovrebbe essere senza soluzione di continuità.

- Prosegue dopo la pubblicità -

#3: Condividi collegamenti brevi o indicazioni per le pagine di destinazione nelle didascalie dei tuoi post su Instagram
Non puoi includere link cliccabili nelle didascalie dei normali post di foto di Instagram, ma ciò non significa che le didascalie dei post siano inutili! Puoi ancora utilizzarli per attirare l’attenzione degli utenti, condividere estratti dai tuoi contenuti ed estendere la tua portata con hashtag accuratamente selezionati. Se vuoi sfruttare al meglio le didascalie dei tuoi post per i link su Instagram, ti consiglio queste due strategie.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Condividi un collegamento breve

Usa un servizio di abbreviazione dei link come Bitly in modo che il link sia facile da copiare o ricordare per gli utenti: punti bonus se personalizzi il link per il tuo marchio e i tuoi contenuti. Questo approccio richiede un po’ più di sforzo da parte dei tuoi follower, quindi salvalo per i tuoi contenuti o link principali in cui desideri convertire solo un piccolo gruppo mirato di persone. Scrivi indicazioni chiare per i collegamenti in tempo reale:
Sia che tu stia usando un link nella tua biografia o nelle storie, rendilo ovvio. Una tattica che usiamo nei post è condividere le indicazioni per un collegamento live e includere un collegamento abbreviato che le persone possono copiare se lo desiderano. Nel post qui sotto, abbiamo indirizzato gli utenti a dare un’occhiata alla nostra storia. In alternativa, potrebbero copiare il collegamento breve nella didascalia del post sul proprio browser.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Tieni traccia dei clic sui link di Instagram con i tag UTM

Prima di discutere di altri modi per collegare su Instagram, prendiamoci un secondo per discutere dell’attribuzione. Instagram Insights tiene traccia di quante persone fanno clic sul link della tua biografia o seguono i link nelle tue storie. Tuttavia, se desideri informazioni più dettagliate nel tempo, vale la pena impostare i tag UTM. Utilizza i tag UTM per monitorare il successo dei singoli link con Google Analytics. Ci sono molte guide là fuori per l’ impostazione di UTM e un numero crescente di servizi UTM automatizzati che fanno il lavoro pesante per te. Campaign URL Builder è uno strumento gratuito di Demo e strumenti di Google Analytics. Usalo per creare URL di campagne con tag UTM. Ecco una breve descrizione per iniziare:

  • utm_source=Instagram
  • utm_medium=social
  • utm_campaign=[il contenuto che stai condividendo]
  • utm_term=[parole chiave o categorie di pubblico per i post sponsorizzati]
  • utm_content=[Prova a usare questo tag se vuoi confrontare i tassi di conversione per diversi siti di link su Instagram. Per illustrare, potresti etichettare utm_content come biografia, storia o promosso.]

#4: aggiungi collegamenti a scorrimento verso l’alto alle tue storie di Instagram
Alcuni brand possono includere link live nelle loro storie su Instagram . Poiché le storie sono così effimere, sono un ottimo modo per condividere collegamenti a contenuti nuovi o sensibili al tempo. Pensa a vendite flash, promozioni e omaggi a tempo limitato, eventi stagionali o sessioni settimanali di domande e risposte con i tuoi follower.

- Prosegue dopo la pubblicità -

In alternativa, puoi salvare le storie con i link a scorrimento nella sezione dei momenti salienti del tuo profilo. Queste storie rimarranno bloccate tra la tua biografia e la griglia delle foto. Usa i punti salienti come una libreria per i contenuti sempreverdi: domande frequenti essenziali, prodotti più venduti ed eventi passati per mostrare ai nuovi follower cosa si sono persi. Chocolatier Auro mantiene i punti salienti sul proprio profilo per notizie, post della community, idee per ricette, promozioni, eventi, punti vendita e prodotti in primo piano. Sia che tu conservi una storia su Instagram per sempre o la lasci svanire dopo 24 ore, ricorda che ogni storia viene riprodotta per soli 15 secondi. Gli spettatori non hanno molto tempo per reagire, quindi rendi l’invito all’azione (CTA) cristallino. Prova queste idee:

Evidenzia il collegamento See More con gli strumenti evidenziatore e penna .
Usa adesivi e GIF per puntare al link, annunciare un nuovo post o incoraggiare gli utenti a scorrere verso l’alto. Scatta una foto o un video di qualcuno del tuo team che indica il link. In questa storia di Bicho Vintage, il marchio utilizza un adesivo a forma di freccia per evidenziare un link per lo shopping. C’è un avvertimento qui. I collegamenti alle storie sono strettamente controllati da Instagram. Non sarai in grado di accedere a questa funzione a meno che tu non abbia più di 10.000 follower (il che richiede tempo) o un account verificato (che è un processo arcano e quasi casuale). Perché Instagram limita i collegamenti alle storie in questo modo? Beh, presumibilmente perché vuole che tu dia la priorità al conteggio dei follower. Ma funziona davvero per i tuoi obiettivi di business? Per alcuni marchi, in particolare i marchi diretti al consumatore, un gran numero di follower è la chiave del successo. Ma in altri casi, potresti concentrarti meglio sulle vendite prima dei follower. Ecco un esempio di un marchio giovane, Attollo Lingerie, che utilizza la propria storia su Instagram per promuovere vendite e connessioni nel mondo reale. Non hanno accesso ai collegamenti swipe-up… ma non ne hanno bisogno. Invece, usano post condivisi, grafica e screenshot intelligenti per indirizzare gli utenti verso collegamenti altrove. Questa è la prova che anche i link interni possono essere utili. Pubblica storie che rimandano ai tuoi post, profilo e IGTV. Puoi anche collegarti a post, storie e profili pertinenti di altre persone. Ricorda, se collabori a una promozione con un influencer o un altro marchio, hai potenzialmente raddoppiato il numero di link attivi a tua disposizione.

- Prosegue dopo la pubblicità -

#5: Crea link nei post e nelle storie di Instagram Shoppable
I post acquistabili sono un altro esempio di link altamente specifici. Ogni tag di acquisto si collega a un solo prodotto (e deve essere un prodotto fisico, venduto in un gruppo selezionato di paesi). I tag di acquisto sono la conversione più mirata possibile. Per utilizzare i tag dello shopping, inizia creando un catalogo di prodotti su Facebook . Una volta caricata una gamma completa di prodotti, con link per lo shopping, immagini e descrizioni, puoi iniziare ad aggiungere tag dello shopping ai tuoi post di Instagram. Vedrai anche una scheda Shopping apparire sul tuo profilo. La scheda Acquisti viene visualizzata accanto alle schede standard della griglia del profilo, alle singole foto e alle foto taggate. Facendo clic su questa scheda viene visualizzato il catalogo completo dei prodotti. Gli articoli nella scheda Acquisti vengono visualizzati in una griglia di foto standard, ma gli utenti possono toccare per fare acquisti. Possono salvare gli articoli proprio come salvano i post standard o toccare per acquistare immediatamente. Instagram Insights ti consente di controllare il coinvolgimento sui singoli post di acquisto o confrontare i post di acquisto in base a metriche come coinvolgimento, impressioni o salvataggi. Ma lo shopping su Instagram non aggiunge l’attribuzione ai singoli collegamenti ai prodotti. Quindi, ancora una volta, potresti provare ad aggiungere tag UTM ai link nel tuo catalogo prodotti. Alcuni marchi ora hanno accesso allo shopping in-app, dove gli utenti possono pagare i loro acquisti senza mai lasciare Instagram. E poiché la versione beta viene distribuita a più marchi, sembra che i test iniziali abbiano avuto successo. Prevedo che Instagram alla fine eliminerà i tag dello shopping a favore del check-out in-app. Come mai? Perché rimanere in-app dà loro un maggiore controllo sui dati e un potenziale taglio dei profitti. Preparati a ulteriori cambiamenti nel modo in cui i clienti interagiscono con i tuoi prodotti su Instagram.

#6: Paga per promuovere i link nei post e nelle storie di Instagram
Con un profilo aziendale Instagram , puoi pagare per promuovere post e storie. Questo non solo ti aiuta a segmentare il tuo pubblico, ma puoi anche aggiungere link cliccabili alle didascalie dei post promossi. Esatto: Instagram ti consente di condividere i link nelle didascalie dei post fintanto che li paghi. Il marchio di spazzolini sostenibili The Bam & Boo utilizza i post promossi per condividere link a post di blog e prodotti. Anche qui valgono le stesse regole per qualsiasi annuncio. Assicurati che i tuoi link siano assolutamente pertinenti al post e alla storia in cui compaiono, perché se le persone fanno clic e poi rimbalzano, hai sprecato la tua spesa pubblicitaria. Pensa alla conversione che stai cercando. Stai promuovendo un post acquistabile, educando gli utenti sul tuo marchio o attirandoli con contenuti interessanti? Conversioni diverse richiedono design diversi. Cerca di trovare un equilibrio tra un design accattivante del post e un CTA palesemente ovvio.

- Prosegue dopo la pubblicità -

#7: Aggiungi link nei messaggi diretti di Instagram
I DM di Instagram sono una funzionalità sottoutilizzata da molti marchi. Dovresti monitorare quotidianamente la tua casella di posta per richieste di messaggi, domande sul servizio clienti e storie che menzionano il tuo marchio. Rispondi, ricondividi e costruisci relazioni con i clienti. Puoi iniziare una conversazione reagendo alla storia di un utente o contattando per offrire aiuto. Ad esempio, ci impegniamo a raggiungere gli utenti per la prima volta della nostra piattaforma. Puoi anche utilizzare la messaggistica diretta come strumento più attivo. Poiché i messaggi su Instagram sono privati, sono una forma di comunicazione più personale. Se contatti i follower nei loro DM, apprezzeranno che li tratti come individui. Quindi che tipo di messaggi puoi consegnare? Facciamo un esempio: un messaggio per accogliere nuovi follower. Ovviamente, non avrai tempo per digitare un nuovo messaggio ogni volta che qualcuno si unisce alla tua community, quindi inizia impostando risposte rapide. Per impostare risposte rapide, vai su Impostazioni e poi su Business. Scrivi un messaggio e scegli una parola chiave in modo da poter trovare rapidamente la risposta di cui hai bisogno. Puoi condividere link attivi nelle tue risposte rapide e nei messaggi standard. Quindi, oltre a condividere link specifici in risposta alle domande dei clienti, puoi anche avviare una campagna di promozione dei lead automatica per ogni nuovo follower. Prova a trasformare i nuovi follower in lead qualificati chiedendo dettagli nei loro DM. Offri un incentivo, come uno sconto introduttivo, così più persone risponderanno.

#8: Condividi link nelle tue descrizioni IGTV
Instagram e la famiglia di Facebook in generale sono ancora ossessionati dai contenuti video. Quindi, come incentivo, la piattaforma offre più funzionalità di collegamento su IGTV rispetto ai post video sul tuo feed. Puoi includere link cliccabili nella descrizione di ogni post IGTV. Per vedere la descrizione, gli utenti devono toccare l’icona della freccia accanto al titolo del post. Poiché gli utenti devono espandere attivamente la descrizione per vedere eventuali collegamenti, assicurati di informarli del collegamento durante il tuo video IGTV. A differenza dei collegamenti alle storie, i collegamenti IGTV sono disponibili per qualsiasi account, indipendentemente dal fatto che abbiano raggiunto o meno 10.000 follower. Ma devi pensare ai compromessi qui. I tuoi link IGTV varranno il costo della pianificazione e della produzione di contenuti video originali? Se i post di IGTV costeranno più delle entrate che ottieni da quei link, è meglio usare altre strategie di link. Bonus: usa i pulsanti di azione sul tuo profilo Instagram!
Non tutti i profili aziendali di Instagram hanno collegamenti alle storie, ma tutti hanno accesso ai pulsanti di azione del profilo . Puoi creare pulsanti istantanei sul tuo profilo per le seguenti azioni (e liberare spazio per i caratteri nella tua biografia nel processo):

Chiamata
Testo
E-mail
Indicazioni
Inizia ordine
Prenotare
Riserva
The Ivy nel nord-ovest di Londra utilizza i pulsanti Prenota, Chiama e Indirizzo e-mail per convertire i clienti del ristorante. Instagram offre anche integrazioni per un  lungo elenco di partner , come  Yelp ,  GrubHub o  EventBrite . Potresti non pensare a questi pulsanti come collegamenti, ma lo sono. Ognuno è semplicemente legato a un’azione di conversione molto specifica. Un’azione specifica indica un pubblico specifico. Ancora una volta, pensa ai tuoi obiettivi di business e a come si comporta il tuo pubblico. Se non sei interessato alle telefonate dei clienti o pensi che non ti contatteranno mai telefonicamente, puoi rimuovere quel pulsante dal tuo profilo. Sì, vuoi una rete di link su Instagram ma solo link effettivamente utili. Tieni presente che questi pulsanti sono visibili solo nell’app mobile, non sul desktop. Ma poi, nessuno, tranne i gestori dei social media, utilizza Instagram sul desktop.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Profili dei creatori di Instagram

Instagram ha da poco annunciato un nuovo tipo di profilo: gli account creator . Sono attualmente disponibili in versione beta e limitati agli account con oltre 10.000 follower, proprio come i collegamenti a scorrimento per le storie. Gli account Creator possono utilizzare alcuni dei pulsanti del profilo di cui dispongono gli utenti aziendali, inclusi Chiama, SMS, E-mail e Indicazioni. Possono anche creare post acquistabili ma solo in relazione al catalogo dei prodotti di un profilo aziendale. Instagram ha anche sottolineato la presenza di caselle di posta separate per amici intimi e fan e l’accesso ad alcune informazioni sul pubblico. Ma mancano molte altre funzionalità, incluse le connessioni API per strumenti di terze parti. Ciò significa nessuna pianificazione o analisi esterna. Se vuoi essere il tuo marchio piuttosto che il prodotto di qualcun altro, è meglio con un profilo aziendale.

Conclusione

In questo momento, il marketing di Instagram sembra guidare un’incredibile auto sportiva mentre qualcun altro sta cambiando le gomme, testando i freni, sostituendo il volante e giocherellando con gli specchietti retrovisori. Instagram è una piattaforma incredibilmente potente con un pubblico in crescita, ma è anche in continua evoluzione.

Una delle maggiori sfide che i marketer devono affrontare è la condivisione di link su Instagram. Nuovi metodi vengono continuamente testati, aggiunti e ammortizzati. E nel processo di ricerca di questo articolo, ho scoperto che le guide di aiuto di Instagram non coprono molte delle opzioni disponibili. Su molti altri canali, come la posta elettronica o il tuo sito web, la condivisione dei link è relativamente semplice. Metti un collegamento live e le persone fanno clic su di esso. Ma su Instagram non funziona così. Poiché è più difficile includere link cliccabili, non puoi condividere un singolo invito all’azione in un unico spazio. Invece, devi costruire una rete di collegamenti e indicazioni che si supportino a vicenda. Ovunque le persone arrivino alla tua presenza su Instagram, dovrebbero trovare un percorso chiaramente segnato verso la conversione. Suona confuso? Facciamo un esempio: aggiungi un link nella tua biografia. La maggior parte degli utenti non noterà mai quel collegamento se aspetti che lo scoprano da soli. Devi utilizzare le didascalie dei post, i pulsanti del profilo, le storie, gli annunci e persino i post incrociati di altre reti per indirizzarli lì. Ecco perché è così importante conoscere tutti i modi in cui puoi condividere i link su Instagram. Dovresti utilizzare ogni metodo a tua disposizione per guidare gli utenti verso la conversione. A partire da giugno 2019, questo articolo copre tutti i modi per condividere collegamenti su Instagram: attraverso la tua biografia, storie, servizi di collegamento, post promossi, pulsanti del profilo, Shopping su Instagram, DM e IGTV. In altre parole, hai molte più opzioni di quanto pensi. Quando ho iniziato a utilizzare Instagram per le aziende, mi ci è voluto un po’ per capire tutti i modi in cui potevo costruire la mia strategia di collegamento. E col passare del tempo, sto ancora imparando e scoprendo nuovi modi per convertire i clienti sulla piattaforma.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.