Compagnia aerea mette a disposizione voli con destinazione a sorpresa a meno di 40 euro. Ecco dove

Una compagnia aerea giapponese sta utilizzando un distributore automatico in cui si possono acquistare voli con destinazioni a sorpresa e sta diventando molto popolare. Peach Aviation ha posizionato per la prima volta una macchina a Osaka a metà agosto come stratagemma di marketing, dispensando capsule con viaggi a sorpresa all’interno, secondo quanto riportato dal Japan Times. Da allora, la compagnia aerea ha venduto più di 3.000 capsule, di cui 150 in un giorno, e ha installato un secondo distributore automatico in un grande magazzino nel quartiere Shibuya di Tokyo .

Shuntaro Kosasa, il responsabile del marchio nel dipartimento di branding e comunicazione di Peach, ha detto che molti pensavano che “promuovere viaggi in cui i viaggiatori non possono scegliere la destinazione probabilmente non avrebbe funzionato. Pensavamo che sarebbe stata positiva, se avessimo venduto una capsula al giorno… Eppure ha funzionato benissimo… e siamo davvero sorpresi.” Ogni capsula costa ¥ 5.000 (o circa 40euro scarsi) e include un voucher con una destinazione specifica, su di esso insieme a un codice promozionale con punti da utilizzare per l’acquisto di un biglietto. La maggior parte delle capsule contiene codici per almeno 6.000 punti, che equivalgono a ¥ 6.000.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Peach Aviation, una compagnia aerea low cost in Giappone ha un aereo rosa e bianco sulla pista. Le destinazioni includono aeroporti popolari in tutto il Giappone, come Sapporo . La macchina di Osaka offre alle persone la possibilità di volare su 13 rotte, mentre la macchina di Tokyo offre la possibilità di 11 rotte diverse dall’aeroporto di Narita.A seconda della distanza, potrebbe essere incostante, ma è piuttosto eccitante lasciare che il caso decida la destinazione”, ha detto al Japan Times un viaggiatore che ha deciso di acquistare un volo a sorpresa. “Penso che questa sia un’idea davvero interessante.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Negli ultimi anni i distributori automatici, in Giappone sono stati utilizzati per qualsiasi cosa, dalla torta di noci pecan, ai libri rari e persino allo champagne. L’anno scorso, l’aeroporto internazionale McCarran di Las Vegas ha iniziato a vendere DPI come guanti e maschere dai distributori automatici. E quest’anno, l’aeroporto internazionale di Oakland in California è diventato il primo aeroporto degli Stati Uniti a vendere i test COVID-19 nei distributori automatici .

Fonte: travelandleisure.com

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.