La prima nave portacontainer autonoma a emissioni zero completa il viaggio inaugurale

Yara Birkeland, la prima nave portacontainer autonoma completamente elettrica e a emissioni zero, ha finalmente completato il suo storico viaggio inaugurale da Horten a Oslo, nel fiordo di Oslo in Norvegia:

- Prosegue dopo la pubblicità -

La nave è partita da Horten ed è arrivata a Oslo nel primo pomeriggio, dopodiché i partner hanno potuto vedere di persona la futuristica nave. La nave da 120 TEU è stata sviluppata dall’azienda chimica Yara International, in collaborazione con Kongsberg Maritime, e costruita presso il cantiere norvegese Vard Brattvåg, filiale del gruppo Fincantieri. Per lo sviluppo della nave è stato inoltre ricevuto dal governo norvegese un aiuto di 15,2 milioni di dollari tramite Enova (società governativa che opera per promuovere la produzione e il consumo di energia rispettoso dell’ambiente):

- Prosegue dopo la pubblicità -

Lo sfruttamento commerciale della nave è previsto a partire dal 2022, quando trasporterà fertilizzanti minerali tra Porsgrunn e Brevik. La nave battente bandiera norvegese sarà gestita dal centro operativo e di controllo di Horten di Massterly, una joint venture tra il gigante marittimo norvegese Wilhelmsen e Kongsberg. Siamo orgogliosi di presentare la prima nave portacontainer semovente completamente elettrica al mondo. Ridurrà 1.000 tonnellate di CO2 e sostituirà 40.000 viaggi di camion diesel all’anno:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

È un eccellente esempio di transizione ecologica nella pratica e speriamo che questa nave sia l’inizio di un nuovo tipo di nave portacontainer a emissioni zero. Ci sono molti posti nel mondo con strade congestionate che trarranno beneficio da una soluzione high-tech come questa. Yara International prevede che la nave ridurrà sostanzialmente le emissioni di NOx e CO2, sostituendo circa 40.000 viaggi di camion all’anno. In tal modo, soddisfa gli ambiziosi obiettivi di sostenibilità fissati da organizzazioni come l‘IMO (Organizzazione marittima internazionale) e l’UE (Unione europea). Link video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.