Il Ponte del Diavolo tra leggenda e realtà: un ponte di 1000 anni, unico al mondo

Il Ponte della Maddalena a Borgo a Mozzano che ha più di 1000 anni, è stato costruito nell’XI secolo ed è ritenuta una delle strutture medioevali più originali esistenti. Le quattro arcate molto particolari e tutte differenti e sotto certi aspetti inquietanti, sono legate ad alcune leggende in particolare si pensa che il ponte sia stato costruito dal diavolo in persona.

Questo ponte è un’opera unica al mondo, si trova in Toscana in provincia di Lucca e sfida la forza di gravità! La costruzione è medioevale ed è legata ad uno struttura chiamata a “schiena d’asino”, dove l’altezza centrale supera quella laterale. La struttura è ad arco, uno spessore sottile e appoggi massicci che lo sostengono.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Verso l’anno 1000, Matilde di Canossa commissionò questo ponte per collegare le due sponde del fiume Serchio. Questo ponte permetteva a molti di raggiungere Lucca e la via Francigena ( che collegava dall’Inghilterra, si collegava a Roma, unendo il nord Europa con l’Italia.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Le arcate più famose del ponte sono state costruite successivamente, intorno al 1300 e queste nascondono una storia misteriosa, ricca di leggende. Conosciuto come “Ponte del Diavolo”, perchè si narra sia stato costruito da Satana in persona in una sola notte. L’addetto alla costruzione aveva chiesto il suo aiuto, per costruirlo in una sola notte e in cambio il Diavolo aveva chiesto l’anima della prima persona che l’avrebbe attraversato. Il costruttore sentendosi in colpa inviò sul ponte un animale e il Diavolo sentendosi preso in giro, si lanciò giù nel fiume Serchio sparendo per sempre. Sicuramente l’aspetto è molto inquietante, ma nello stesso tempo affascinante. Le arcate, nel momento in cui si riflettono nell’acqua diventano cerchi perfetti.

Il ponte ha resistito ad anni di guerre, pestilenze, intemperie ed è ancora integro. Nel 1600 la Repubblica di Lucca emise un decreto che vietava il passaggio dei “ceppi” e delle macine da mulino. Nel tempo è stata fatta una sola modifica è stato aggiunto un altro arco, per permettere il passaggio della linea ferroviaria Lucca – Aulla. Il panorama che si vede dal treno è davvero mozzafiato. Molti sono i turisti curiosi che hanno attraversato il ponte, pensando di poter trovare l’anima vagante di un animale in cerca del costruttore.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: ohga.it

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.