È ora operativa la rivoluzionaria “batteria ad acqua” svizzera, una delle grandi fonti di rinnovabili in Europa

È ora operativa una “batteria ad acqua” da 900 MW, costata alla Svizzera 2 miliardi di euro e in costruzione da 14 anni. La batteria si trova a quasi 600 m sotto terra nelle Alpi svizzere. Una batteria ad acqua in grado di immagazzinare l’elettricità equivalente a 400.000 batterie per auto elettriche.

Con il mondo concentrato sullo sfruttamento della propria energia da fonti rinnovabili, c’è anche la necessità di immagazzinare questa energia che viene prodotta in modo intermittente a seconda delle condizioni meteorologiche e dell’ora del giorno. Sebbene le batterie possano essere una soluzione a questo problema, questi dispositivi di accumulo richiedono anche minerali come nichel, cobalto e litio, che devono essere estratti e non sono ecologici.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La centrale di pompaggio è stata costruita in una caverna sotterranea nel cantone svizzero del Vallese. La batteria si trova a 600 m sotto terra. Sono stati scavati 18 km di gallerie attraverso le Alpi. Con la capacità di immagazzinare e generare grandi quantità di energia idroelettrica, la batteria svolgerà un ruolo importante nella stabilizzazione dell’approvvigionamento elettrico in Svizzera e in Europa .

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il sistema dispone di 6 turbine di pompaggio e una potenza totale di 900 MW, sufficiente per alimentare non meno di 900.000 abitazioni. Con una capacità di stoccaggio di 20 milioni di kWh di elettricità, la batteria ad acqua dovrebbe svolgere un ruolo importante nella stabilizzazione delle reti energetiche europee. Durante i periodi di forte richiesta, come le ondate di calore, la batteria può ridurre la probabilità di sovraccarico della rete.

Come funziona una batteria ad acqua?
Una batteria ad acqua o, come è sempre stato noto, una stazione di pompaggio, è un sistema di accumulo di energia idroelettrica.

- Prosegue dopo la pubblicità -

In questo sistema, due grandi serbatoi d’acqua posti a diverse altezze lavorano in coordinamento. L’elettricità viene immagazzinata pompando l’acqua dal serbatoio inferiore a quello superiore, che può essere inteso come carica della batteria. L’elettricità utilizzata in questo processo è in genere elettricità residua da fattorie eoliche o solari. L’energia viene pompata nella vasca superiore nei periodi di sovrapproduzione e può quindi essere rilasciata per produrre energia nei periodi di forte domanda.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Quando vuoi scaricare quella batteria, usa la sua elettricità immagazzinata, l’acqua viene lanciata dal serbatoio superiore a quello inferiore. Quando l’acqua cade, fa girare le turbine che generano elettricità. Le batterie ad acqua sono il sistema di accumulo di energia di rete con la capacità più grande che abbiamo attualmente.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.