Come e quando innestare una pianta di avocado

Un nuovo albero di avocado costituirà una buona base per l’innesto di rami da un albero di avocado esistente che produce frutti affidabili. Una volta che hai fatto crescere la tua piantina fino a un’altezza di circa 3 piedi, è il momento di innestare un ramoscello di un albero di avocado su di essa per produrre il frutto dell’avocado in un processo chiamato topworking. Inizia l’innesto in primavera, quando la corteccia sta leggermente scivolando via dal legno interno dell’albero.

Cos’è l’innesto?
L’innesto, nella sua forma più semplice , è definito come l’unione di due parti di tessuto vegetale vivente (innesto e portainnesto) in modo tale che crescano e si sviluppino come un’unica pianta. L’innesto di avocado è il metodo di propagazione più utilizzato, che spesso risolve diversi problemi, sia fitosanitari che amministrativi, presenti nell’area in cui si progetta l’insediamento. Uno dei problemi più importanti dovuto alla diffusione in quasi tutte le aree di coltivazione del mondo è il marciume radicale causato da Phytophthora cinnamomi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Passaggio 1: sterilizza i tuoi strumenti.
Immergi le lame dei tuoi utensili da taglio nell’alcool o in un detergente per la casa come Lysol o Pine-Sol e lasciale asciugare all’aria. Inoltre, indossa occhiali e guanti prima di prepararti a innestare un albero di avocado su un portainnesto resistente.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Passaggio 2: selezionare un pezzo di tuorlo.
Scegli i germogli di un albero di avocado sano e produttivo da innestare sull’albero nostrano. I migliori boccioli sono vicino alle estremità dei rami che hanno un diametro compreso tra 1/4 e 1 pollice.

Passaggio 3: prendi talee sane
Con un coltello o prugne affilate e sterilizzate, tagliate le punte di rami sani lunghi 15 cm con diversi germogli. Prendi da sei a otto talee, chiamate anche bastoncini di gemme, avvolgile in tovaglioli di carta umidi e lavale in una ciotola di ghiaccio per mantenerle fresche e umide.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Passaggio 4: tagliare in portainnesto 
Fai un taglio a forma di T in un ramo dell’albero portainnesto, a circa 12 pollici dal tronco. La parte lunga della T dovrebbe essere lunga circa 1 pollice. Fai un taglio trasversale più corto che passi 1/3 attraverso il ramo. Ruota leggermente il coltello per allontanare la crosta dal punto in cui i due tagli si incontrano.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Passaggio 5: rimuovere un nocciolo
Esamina le bacchette che hai messo nella ciotola. Scegli un bocciolo sano e taglialo con uno stuzzicadenti, iniziando a 1/2 pollice sotto il bocciolo e finendo a 3/4 di pollice oltre. Il germoglio dovrebbe anche avere la corteccia e lo strato verde, o cambio, che si trova appena sotto la corteccia e si aggrappa ad essa.

Passaggio 6: mettici dentro il nocciolo
Riporta il germoglio selezionato al portainnesto. Far scorrere l’estremità lunga del germoglio nella parte lunga della T-Adattare il germoglio al taglio orizzontale della T. Assicurarsi che l’ambium del germoglio e il portainnesto si tocchino. Ciò garantisce un trapianto di successo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Passaggio 7: fissaggio dell’innesto
Avvolgi l’innesto in erba con un elastico o un nastro adesivo e collegalo alla parte superiore e inferiore, ma non al bocciolo. Ripeti i passaggi 3-5 in diversi punti dell’albero fino a quando non avrai utilizzato i boccioli di tutti i bastoncini.

Passaggio 8: rimuovere gli elastici.
Rimuovi gli elastici quando le giunture delle gemme sono guarite e le gemme iniziano ad aprirsi, il che dovrebbe avvenire entro tre o quattro settimane. Man mano che questi nuovi rami crescono e maturano, i frutti di avocado cresceranno su di essi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se ti stai chiedendo quando è meglio innestare un avocado, tieni a mente questi aspetti. La scelta del momento migliore per l’affinamento è fondamentale, poiché le piante devono essere in uno stato di crescita interna affinché aderiscano correttamente. Nel caso degli avocado, il periodo migliore dell’anno è solitamente la primavera, quindi il riso innestato cresce durante il periodo caldo fino all’arrivo dell’autunno. La temperatura ideale è compresa tra 15 °C e 30 °C.

Prendersi cura di un avocado innestato
Non ci resta che parlare della cura di un albero di avocado innestato; e questi sono i nostri consigli di base:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per precauzione, è opportuno che sia la pianta che servirà da portainnesto sia quella che darà il germoglio reciso siano state annaffiate e concimate generosamente nella settimana precedente all’affinamento in modo che siano nelle migliori condizioni possibili. Nei primi giorni dopo l’innesto la pianta è la più sensibile ed è bene proteggere le talee dai raggi diretti del sole o per molte ore.

Dopo l’affinamento, i due alberi, cioè l’avocado e l’albero che funge da portainnesto, vengono mantenuti come di consueto. Se l’albero è esposto a molto sole, è consigliabile dipingere il ramo di avocado per giardinaggio con vernice bianca, che lo proteggerà dall’eccessiva luce solare.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo >https://t.me/globochannel<. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina >www.facebook.com/GloboChanneldotcom<. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1, su instagram.com/globo_channe_ita/ e su linkedin.com/company/globochannel.