Baby stelle nate in corsa

Ci sono stelle che si stanno accendendo in regioni dove mai finora erano state osservate, ovvero all’interno di giganteschi flussi di gas espulsi a grande velocità, dal centro di una galassia distante da noi 600 milioni di anni luce. A realizzare la scoperta, ottenuta con le osservazioni con il telescopio VLT dell’ESO e pubblicata in un articolo sulla rivista Nature, è stato un team di ricercatori guidati dall’italiano Roberto Maiolino dell’Università di Cambridge e a cui hanno partecipato astronomi dell’Istituto Nazionale di Astrofisica e dell’Università di Firenze associati all’INAF.
Con intervista a Giovanni Cresci, ricercatore INAF a Firenze, tra i coautori dello studio.

Servizio di Marco Galliani – Media INAF

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per saperne di più: http://bit.ly/2naoW8r

- Prosegue dopo la pubblicità -


INAF-TV è il canale YouTube di Media INAF (http://www.media.inaf.it/)


Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.