Neve e vento da 100 km in Italia: strade bloccate ed incidenti, Bologna imbiancata in anticipo come nel 1980 – VIDEO

Traffico in crisi sulla A1 a causa della neve: tir in coda per chilometri da Firenze Nord per consentire il passaggio agli spazzaneve diretti sulla variante appenninica. La neve e ha imbiancato alcune zone della Toscana e dell’Emilia-Romagna: compresa Bologna, da dove sono arrivate le prime foto di chi se la gode e di chi si è fatto trovare impreparato e ha solo un leggero trench per coprirsi. A Bologna ha iniziato a nevicare stamattina e nonostante gli spazzaneve e gli spargisale siano al lavoro non era prevista una nevicata così forte (in alcune zone della città sono caduti anche 10 cm di neve.

“La neve si è spinta fino in pianura sull’Emilia Romagna, dove i venti di bora e grecale accumulano l’aria fredda a ridosso della dorsale appenninica. I fiocchi hanno imbiancato città come Bologna, Forlì, Faenza, Imola e Modena, con accumuli che sulla fascia collinare superano anche i 20-30 cm sopra i 200 metri. Si tratta di uno degli episodi invernali più precoci per la regione, dopo quello del 3-4 Novembre 1980“.

Tra martedì e giovedì il vortice depressionario continuerà a condizionare il tempo dei settori adriatici e del Sud con piogge ed acquazzoni e temporali a più riprese. I fenomeni più abbonanti con rischio di locali nubifragi sono attesi specie tra basse Marche, Abruzzo, Molise e alta Puglia e anche tra Sicilia orientale e Calabria, dove localmente si supereranno i 100 mm. La neve cadrà ancora sula dorsale appenninica centrale, ma solo oltre gli 800-1000 metri. Migliora fin da martedì su tutte le regioni settentrionali, mentre al Sud l’instabilità si esaurirà solo nel corso di venerdì”, concludono da 3bmeteo. Linkiamo qui sotto un video diffuso dalla RAI: