10 alimenti high-tech che mangeremo in futuro (ma che sono già disponibili adesso)

Scienziati e futuristi insistono sul fatto che, grazie ai problemi di sovrappopolazione e risorse limitate, dobbiamo ripensare a ciò che stiamo mangiando ogni giorno. La ricerca nel settore alimentare e il rapido avanzamento della tecnologia offrono nuove prospettive su ciò che metteremo sui nostri piatti in futuro.

Secondo questo rapporto approfondito dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, gli insetti sono già consumati da almeno 2 miliardi di persone. Anche se alcune persone potrebbero essere disgustate dal pensiero di mangiare insetti che comunque rappresentano un alimento ad alto contenuto di grassi, proteine, vitamine, fibre e minerali.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Inoltre, il consumo di insetti è più rispettoso dell’ambiente rispetto al consumo di bestiame, e alcuni di essi hanno un sapore sorprendente come i prodotti a cui siamo abituati: mela, pancetta, burro d’arachidi o pesce.

- Prosegue dopo la pubblicità -

1. Insetti

Secondo questo rapporto approfondito dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, gli insetti sono già stati consumati da almeno 2 miliardi di persone. Anche se alcune persone potrebbero essere disgustate dal pensiero di mangiare insetti, sono ad alto contenuto di grassi, proteine, vitamine, fibre e minerali.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Inoltre, il consumo di insetti è più rispettoso dell’ambiente rispetto al consumo di bestiame, e alcuni di essi hanno un sapore sorprendente come i prodotti a cui siamo abituati: mela, pancetta, burro d’arachidi o pesce.

- Prosegue dopo la pubblicità -

2. Alghe: coltivare il proprio cibo quando si respira

La maggior parte delle alghe (ad es. Alghe) contengono una quantità elevata di acidi grassi omega-3, un nutriente essenziale con molti benefici per la salute. Gli inventori e designer Michael Burton e Michiko Nitta sono arrivati a suggerire che gli umani possono coltivare le proprie alghe mentre respirano indossando una maschera speciale. In una performance al V & A Museum di Londra, hanno dimostrato come un cantante d’opera possa alimentare la crescita di alghe nella maschera.

- Prosegue dopo la pubblicità -

3. Carne coltivata in laboratorio

Produrre carne in un laboratorio è un modo per combattere le questioni ambientali: emissioni di gas serra, pesca eccessiva e preoccupazioni per il benessere degli animali. Una ditta chiamata Memphis Meats produce già polpette da laboratorio che usano cellule staminali di animali (ottenute con una biopsia indolore). Il prezzo per fare 450 g di carne ha raggiunto $ 2,400.

- Prosegue dopo la pubblicità -

4. Cibo vivente stampato in 3D

 

Le stampanti tridimensionali possono creare oggetti da plastica e metallo ma possono anche stampare, cucinare e servire cibi. La designer olandese Chloe Rutzerfeld suggerisce di miscelare cibo, giardinaggio e stampa 3D. In primo luogo, viene stampato un involucro esterno a base di pasta contenente terreno commestibile e semi vari. Dopo alcuni giorni, i semi iniziano a crescere e colpiscono piccoli buchi nel caso. Tuttavia, questo design è attualmente in fase di progettazione .

5. Pacchetti alimentari auto-decomponenti

 

Ci vogliono diversi anni prima che i pacchetti si decompongano in modo naturale. La società svedese Tomorrow Machine ha una soluzione per questo. Offrono confezioni di olio a base di zucchero e cera caramellati, confezioni di frullato a base di alghe e acqua e confezioni di riso a base di cera d’api biodegradabile. Questi pacchetti hanno la stessa durata di vita del cibo che contengono.

- Prosegue dopo la pubblicità -

6. Bottiglie di acqua commestibili

Una startup tecnologica di alghe con sede a Londra ha in programma di sostituire le bottiglie di plastica con bottiglie d’acqua commestibili fatte con alghe. Una volta sul mercato, questo pacchetto può essere utilizzato per altri liquidi come alcolici e cosmetici. L’alga marina come materiale da imballaggio è in realtà più economica della plastica.

- Prosegue dopo la pubblicità -

7. Cibo potenziato con il Sonic

 

Uno  studio condotto dall’Università di Oxford ha fornito la prova che il cibo può avere un sapore più o meno amaro a seconda della colonna sonora di sottofondo. Sono suggeriti usi più diffusi , come l’uso della musica per rimuovere ingredienti non salutari senza che la gente se ne accorga.

8. Pesce e frutti di mare finti

 

Non solo la carne può essere coltivata in laboratorio, ma anche i pesci possono essere prodotti lì. Nel  2002 , un gruppo di scienziati del Touro College è riuscito a creare piccoli filetti di pesce immergendo i muscoli del pesce rosso in un siero bovino fetale. New Wave Foods ha già creato un gambero finto a base di un sostituto a base di alghe e sta lavorando alla creazione di aragoste e granchi.

9. Cibo sano

- Prosegue dopo la pubblicità -

Spesso non siamo consapevoli di ciò che stiamo mangiando esattamente. Lo scanner per alimenti TellSpec risolve questo problema mostrando ai clienti il ​​contenuto del cibo nel piatto. Basta puntare il dispositivo su un alimento e il dispositivo ti avverte di sostanze chimiche e allergeni e ti aiuta a monitorare l’assunzione di vitamine. Lo scanner può essere preordinato e, se si rivela di avere successo, si spera che diventi disponibile per più persone in futuro.

10. Dieta basata sul DNA

 

Se il sequenziamento del DNA diventa meno costoso e possibile farlo a casa, potremmo usare  un’app per sapere quale cibo da mangiare essere più produttivo, dormire meglio, sentirsi più sani e sapere quale cibo evitare a tutti i costi. Dal momento che tutti sono geneticamente diversi, non esiste un’unica dieta appropriata per tutti noi. Ci sono già aziende là fuori specializzate nella creazione di una tale dieta.

Bonus: caffè masticabile

Un prodotto che è già disponibile sul mercato è un sostituto del caffè masticabile. I creatori affermano che aiuta a migliorare l’attenzione e sostenere le prestazioni cognitive ottimali. Chi non vorrebbe avere un caffè da mettere in tasca ?!

- Prosegue dopo la pubblicità -

Quali prodotti in questa lista ti vedi a mangiare in futuro? Condividi la tua opinione nei commenti!

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.