Press "Enter" to skip to content

I tucani, splendidi esemplari tutti da scoprire, ecco alcune curiosità:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Quando senti la parola “tucano”, è molto probabile che ciò che emerge dalla tua mente sia un particolare genere di tucani, i Ramphastos, ovvero i tucani tipici. Con il loro becco grande e arancione e il piumaggio in bianco e nero, è difficile confonderle con qualsiasi altro uccello.
E’ bene sapere che il becco di un tucano ha una rete di vasi sanguigni e l’uccello li espande per raffreddare la sua temperatura corporea, proprio come gli elefanti usano le loro grandi orecchie. Ecco come appaiono i piccoli tucani:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Tuttavia, ci sono altri 4 generi di Tucano, tra cui Andigena (Tucani di montagna), Selenidera (Tucanetti dicromatici), Pteroglossus (Araçaris) e Aulacorhynchus (Tucani verdi). Tra gli uccelli a cui i tucani sono legati ci sono i picchi; tuttavia, sono solo parenti lontani, quindi non hanno ereditato da loro la voglia di martellare le palme con il loro enorme becco.

La lingua di un tucano assomiglia stranamente a una piuma e può essere lunga fino a 15 cm.

- Prosegue dopo la pubblicità -

A causa della dimensione del becco, sarebbe sensato pensare che pesa molto, ma in realtà è dotato di piccoli fori d’aria e questo permette che sia abbastanza leggero.
I tucani prendono il loro nome dalla lingua estinta del nativo Tupi del Brasile, attraverso il portoghese. I Tupi chiamavano questi uccelli “tukana” e il loro nome non è cambiato molto nel corso dei secoli.

I tucani mangiano principalmente frutta. Ma sono ciò che viene chiamato “opportunisticamente onnivoro“, il che significa che mangiano animali come lucertole, uccelli e insetti che sono disponibili per sopravvivere. Basta immaginare di essere un vegano, ma improvvisamente vieni scagliato su un pianeta carnivoro lontano senza frutta, verdura, piante o noci e le uniche fonti di cibo sono gli animali. Ti viene detto che sarai salvato tra un mese. Mangeresti quello che avresti a disposizione per sopravvivere.

Fonte:boredpanda.com

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.