Press "Enter" to skip to content

Come pulire le orecchie correttamente, ecco alcuni consigli utili che possono evitare gravi danni.

La pulizia delle orecchie è molto importante, perchè diminuisce il rischio della formazione di tappi di cerume che possono essere molto fastidiosi e che possono provocare danni non indifferenti. Ma la modalità con cui deve essere fatta questa operazione è molto particolare trattandosi di una zona molta delicata. Effettuata male potrebbe essere nociva per tutto l’apparato uditivo. Quindi come effettuare una pulizia corretta delle orecchie? Vediamo come:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Prima di tutto dobbiamo sottolineare che pulire l’orecchio non significa eliminare completamente tutto il cerume presente al suo interno, ma solo la parte in eccesso che si trova nella zona esterna. Questo perchè il cerume se non è eccessivo aiuta a proteggere tutto l’apparato uditivo e ad evitare la sua essiccazione. Come molti sanno le orecchie oltre che a sentire e ascoltare hanno un ruolo fondamentale sia per l’equilibrio che per l’orientamento. I principali tre elementi dell’orecchio sono padiglione auricolare ( parte esterna) canale uditivo e la membrana del timpano,che trasforma i suoni in vibrazioni che passano poi a(all’orecchio medio): martello, incudine e staffa, questi ultimi permettono di passare i suoni alla coclea ( orecchio interno) e tramite le cellule cigliate questi si trasformano in impulsi elettrici che vengono poi inviati al cervello. Come abbiamo già detto, l’orecchio è molto delicato e bisogna trattarlo con molta cura perchè anche un piccolo danno ad una sola zona tra quelle nominate può compromettere l’udito. Ma cos’è il cerume?

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il cerume è quella sostanza che si forma nella zona esterna dell’orecchio e serve a proteggere e lubrificare l’orecchio. Se viene prodotta in grandi quantità può essere eliminata con una accurata e corretta pulizia. Non eliminare il cerume in eccesso può provocare danni anche gravi, come: riduzione dell’udito, rimbombo della propria voce mentre si parla,vertigini, infezioni come otiti, sensazione di fastidio nelle orecchie.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La pulizia delle orecchie deve essere fatta principalmente da: chi effettua sport in acqua e quindi entrando acqua nell’orecchio e ristagnando questo può provocare danni futuri. Quindi bisogna pulire ben bene tutta la zona e asciugarla.
Oppure chi porta apparecchi acustici, come ad esempio anziani perchè questi apparecchi a lungo andare possono provocare il ristagno del cerume. O anche chi indossa per molto tempo tappi per orecchio o auricolari o chi lavora o si trova spesso in posti pieni di polvere.

Il metodo migliore per prendersi cura delle proprie orecchie è lavarle quotidianamente con un leggero getto d’acqua calda, può essere utile farlo durante la doccia. Infatti l’acqua calda aiuta il cerume a sciogliersi e a farlo fuoriuscire, ovviamente dopo la doccia bisogna necessariamente asciugare in modo accurato tutto il condotto uditivo esterno.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se si ha un tappo di cerume, esistono molti metodi per eliminarlo, ma la cosa fondamentale è recarsi dal proprio medico curante o da un otorinolaringoiatra per la rimozione. Esistono comunque alcuni prodotti in commercio, solitamente in spray che si applicano nell’orecchio e aiutano ad evitare la formazione di tappi. Nella maggior parte del casi si tratta di soluzioni isotoniche quindi a base di acqua di mare. Anche in questo caso, soprattutto per i più piccoli si consiglia di asciugare sempre in modo accurato l’orecchio dopo averle applicate. Questi prodotti aiutano nella pulizia, ma non nella rimozione di tappi di cerume e quindi come fare?

Uno dei metodi più antichi è il lavaggio dell’orecchio tramite siringa, piena appunto di acqua tiepida e acqua ossigenata. Questa con un beccuccio speciale viene inserita nel padiglione e elimina il tappo fastidioso. Bisogna essere pratici nell’eseguire questa operazione, saper inclinare bene la testa per favorire la fuoriuscita di cerume e poi asciugare accuratamente. Questa tipologia di lavaggio non va eseguita se ci sono perforazioni della membrana o infiammazione dell’orecchio. Consigliamo di farlo fare ad un esperto.

Altra tipologia di prodotti sono delle gocce che aiutano alla rimozione di eventuali tappi, ammorbidendo poco alla volta il cerume e favorendone la fuoriuscita. Solitamente possono essere composte da olio vegetale come oliva o mandorle, olii essenziali,glicerina, urea. Questo metodo non va utilizzato spesso, ma solo a necessità, quando effettivamente è presente un tappo di cerume da eliminare. Utilizzandolo spesso l’orecchio si potrebbe danneggiare. Se il tappo non viene eliminato bisogna rivolgersi ad un medico. Da evitare l’uso di gocce se si ha dolore o se ci sono danni all’appartato uditivo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’uso del famoso cotton fioc per la pulizia dell’orecchio è sconsigliata. Se si utilizza l’ideale è farlo solo per il padiglione esterno, ma mai per il canale uditivo, questo perchè il bastoncino tende non ad eliminare il cerume ma bensì a spingerlo in fondo creando poi a lungo andare gravi danni. Inoltre, può essere anche veicolo di batteri che possono provocare poi infezioni al canale uditivo.

Evitare quindi il fai da te, soprattutto se sono in corso infezioni o infiammazioni del canale uditivo, se è presente dolore. Recarsi dal medico per poter seguire la strada corretta per eliminare il problema senza peggiorare la situazione. Questa regola vale ancora di più se si tratta di bambini, il fai da te può provocare danni irreversibili.

Fonte:tuttogreen.it

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

- Prosegue dopo la pubblicità -

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.