I dinosauri più antichi dell’Irlanda hanno 200 milioni di anni, i fossili riscoperti in un museo

È una scoperta irlandese di 200 milioni di anni in preparazione: per la prima volta sull’isola, in assoluto, sono state identificate ossa di dinosauro. Ossa fossili di uno scelidosauro mangia-piante a quattro zampe e un carnivoro sarcosauro (che invece deambulava su due zampe) sono state trovate a Islandmagee, sulla costa della contea di Antrim. I resti sono stati originariamente scoperti dall’insegnante di scuola e collezionista di fossili Roger Byrne tra il 1980 e il 2000. Li ha donati all’Ulster Museum. Ora sono stati confermati come appartenenti ai dinosauri per la prima volta da esperti dell’Università di Portsmouth e della Queen’s University di Belfast:

I resti scoperti dal compianto Roger Byrne sono rimasti per decenni all’Ulster Museum prima di essere finalmente analizzati da un team di ricercatori e rivelati come appartenenti a due diverse specie di dinosauro, il primo confermato dall’Irlanda

- Prosegue dopo la pubblicità -

Si prevede che l’Ulster Museum metterà in mostra i fossili quando riaprirà dopo la revoca delle restrizioni sul coronavirus. Un team di esperti ha utilizzato modelli digitali 3D ad alta risoluzione dei fossili per analizzare i frammenti ossei e identificare il tipo di dinosauro da cui provenivano ciascuno. “Diversi esemplari dell’Irlanda del Nord sono stati sospettati, o suggeriti, come ossa di dinosauro, ma solo due possono essere assegnati definitivamente a questo gruppo sulla base della loro istologia ossea, struttura superficiale e morfologia”, ha spiegato il team. Ricostruzione artistica di un esemplare di scelidosauro:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Le ossa fossili provengono da uno scelidosaurus mangiatore di piante a quattro zampe (nella foto, rendering dell’artista) e un sarcosauro carnivoro mortale a due zampe e sono state trovate ad Antrim

- Prosegue dopo la pubblicità -

I resti scoperti da Byrne rimasero non verificati in un museo per decenni, fino a quando la tecnologia non raggiunse un punto in cui potevano essere adeguatamente verificati. Inizialmente si pensava che i fossili provenissero dallo stesso animale, ma il team è rimasto sorpreso nello scoprire che provenivano da due dinosauri completamente diversi.  Robert Smyth, un ricercatore di questo studio, ha detto che la forma e la struttura interna delle ossa hanno rivelato il fatto che appartenessero a due animali molto diversi.  Lo studio, utilizzando la più recente tecnologia disponibile, inclusa la modellazione e l’imaging 3D, ha identificato il tipo di dinosauro da cui proveniva ciascuno. 

- Prosegue dopo la pubblicità -
Scelidosaurus femur trovato dal defunto cacciatore di fossili Robert Byrne - uno dei primi dinosauri ad essere confermato come proveniente dall'Irlanda

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ha detto che il sarcosauro era un animale spettacolare con una grande testa e correva su due gambe muscolose e potenti.  Poi c’è lo scelidosaurus, che era un potente animale ornato di punte. Era un erbivoro ma avrebbe resistito bene se un mangiatore di carne gli avesse dato problemi. “Uno di questi è che, se prendi la tua visione quotidiana di un dinosauro carnivoro, aveva una bocca piena di denti seghettati affilati come rasoi”, ha detto Martill.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Il leader della ricerca, il dottor Mike Simms (nella foto), ha detto: "I due fossili di dinosauro che Roger Byrne ha trovato sono stati forse spazzati via in mare, vivi o morti, affondando nel fondale del Giurassico dove sono stati sepolti e fossilizzati".

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ieri, per la prima volta, è stato confermato che le ossa provengono dai dinosauri e l'Ulster Museum le metterà in mostra quando riaprirà dopo la revoca delle restrizioni.  Nella foto: rappresentazione artistica di un sarcosauro
Ieri, per la prima volta, è stato confermato che le ossa provengono dai dinosauri e l’Ulster Museum le metterà in mostra quando riaprirà dopo la revoca delle restrizioni. Nella foto: rappresentazione artistica di un sarcosauro

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel).