Un antico relitto, trasformato in un’isola con fitta vegetazione.

In Guyana sul fiume Maroni una nave mercantile nel lontano 1924, si è arenata e da quel momento è diventata parte dell’isola. La vegetazione ha letteralmente sommerso la nave e oggi è diventata un luogo davvero particolare e suggestivo da visitare. Quasi 100 anni fà Edith Cavell con la sua nave stava effettuando un viaggio partendo da Marsiglia e dirigendosi a Fort de France con merce da consegnare. La nave molto grande, era circa 106,6 metri e larga circa 14,5 mt. Avrebbe dovuto attraccare sul fiume, ma finì praticamente su una roccia incagliandosi a Laurent-Baudin nella città di Saint-Laurent-du-Maroni.

Anche se il suo equipaggio tentò invano di rimetterla a galla, la nave di spezzò in due parti e solo una piccola parte della merce che trasportava venne salvata. Da quel momento la nave non si è più mossa da quel punto e molto probabilmente grazie sia all’acqua del fiume, che alla merce che trasportava ha dato vita ad una fitta vegetazione. Sicuramente un’attrazione turistica non indifferente. Dopo questo episodio tutto l’equipaggio fu rimpatriato, tranne due ufficiali ritenuti responsabili del disastro. Fu chiesto da parte del Regno Unito di rilasciare questi due ufficiali e dopo molti tentativi questo avvenne, ma i due morirono poco tempo dopo il rientro a casa e la responsabilità fu data alle condizioni con cui i due uomini erano tenuti prigionieri.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: lastampa.it

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.