Il vulcano incontra la neve in Islanda: un video di quasi 12 ore con immagini aeree in HD per veri appassionati

Wikipedia.org

Lo scorso 27 aprile 2021, alle 14:00 ora locale (10:00 a est) alcuni droni sono stati fatti decollare per documentare dal vivo l’eruzione del vulcano Geldingadalir, risvegliatosi in Islanda dopo un riposo durato circa 6000 anni:

Bjorn Steinbekk – A guy with a drone

La montagna Fagradalsfjall è un vulcano del sistema vulcanico Krýsuvík-Trölladyngja sulla penisola di Reykjanes nel sud-ovest dell’Islanda. Si trova all’interno di una zona di rifting attivo al confine divergente tra la placca eurasiatica e quella nordamericana. Il sistema vulcanico Krýsuvík è stato moderatamente attivo nell’Olocene, con l’episodio eruttivo più recente prima del 21 ° secolo avvenuto nel 12 ° secolo dC.  Altri scienziati propongono che Fagradalsfjall potrebbe rappresentare un sistema vulcanico separato.  I disordini e l’eruzione a Fagradalsfjall fanno parte di un periodo più ampio di disordini nella penisola di Reykjanes, compresi i disordini all’interno di diversi sistemi vulcanici e tra gli altri anche i disordini al vulcano Þorbjörn vicino a Svartsengi resp. la Laguna Blu durante la primavera del 2020:

- Prosegue dopo la pubblicità -
Wikipedia.org

Il 19 marzo 2021, un’eruzione effusiva è iniziata intorno alle 20:45 ora locale a Geldingadalir ([Cɛltiŋkaˌtaːlɪr̥] ” Castrone valli”, il singolare “Geldingadalur”[ˈCɛltiŋkaˌtaːlʏr̥] è spesso usato) a sud di Fagradalsfjall, la prima eruzione conosciuta sulla penisola in circa 800 anni. Fagradalsfjall è rimasto inattivo per 6.000 anni. L’attività eruttiva fu annunciata per la prima volta dall’Ufficio meteorologico islandese alle 21:40.  I rapporti affermano che una fessura lunga 600–700 metri (2.000–2.300 piedi)iniziò a espellere lava,  che copriva un’area di meno di 1 chilometro quadrato (0,39 miglia quadrate). Attualmente, le colate laviche non rappresentano una minaccia per i residenti, poiché l’area è per lo più disabitata, sebbene vi sia il potenziale per l’ anidride solforosainquinamento.  L’eruzione è stata chiamata Geldingadalsgos ([ˈCɛltiŋkaˌtal̥sˌkɔːs] “eruzione di Geldingadalur”).  Al 26 marzo, la bocca eruttiva principale si trovava a 63,8889 N, 22,2704 O , sul sito di un precedente tumulo eruttivo. L’eruzione può essere un’eruzione del vulcano a scudo , che può durare diversi anni. È visibile dalla periferia della capitale Reykjavík e ha attirato un gran numero di visitatori. Tuttavia, alti livelli di gas vulcanici come l’ anidride carbonica e il monossido di carbonio rendono inaccessibili parti dell’area.  Il 13 aprile 2021, 4 nuovi crateri si sono formati a Geldingadalir all’interno delle colate laviche. La produzione di lava che era stata in qualche modo ridotta negli ultimi giorni, è nuovamente aumentata. Non ci resta che ammirare lo spettacolo pubblicato dal canale YouTube: ” Bjorn Steinbekk – A guy with a drone” – link video (dura 11 ore e 54 minuti!):

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.