Come fare la polvere di cipolla disidratata, facile e piena di sapore

So cosa stai pensando: la polvere di cipolla costa poco, perché preoccuparsi di farla in casa? Ti spiego perché. Perché la polvere di cipolla fatta in casa supera in tutto e per tutto la versione commerciale. Quando si tratta di spezie, il detto popolare “ottieni quello per cui paghi” non potrebbe essere più vero. Se è economico, avrà un sapore insipido. E chissà quanto tempo è passato da quando quella polvere era effettivamente composta di cipolla. Hai mai letto gli ingredienti della cipolla in polvere? Tra i suoi ingredienti sempre oggi composti che non dovrebbero o non capiscono perché sono.

Ci dovrebbe essere un solo ingrediente nella tua polvere di cipolla: la cipolla. Una volta che hai fatto la tua cipolla in polvere, non vorrai più comprare quella cipolla in polvere che invece di essere cipolla sembra gesso. Come fare la polvere di cipolla?
La parte più complicata è l’affettatura e nel caso lo fai a mano. Anche in quelle circostanze, non è affatto terribile. Se hai un robot da cucina in casa , dimenticalo, non c’è niente di più facile da fare della polvere di cipolla. In pratica, farebbe da solo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Come sempre, quando si tratta di essiccare alimenti o erbe aromatiche, avere a portata di mano un disidratatore per alimenti è comodo ma non assolutamente necessario. In effetti, per questo progetto quando avrai caricato tutti i tuoi vassoi, potresti inserire le cipolle tritate sulle griglie del forno, sorseggiando ancora un bicchiere di vino con i piedi per aria. L’aspetto positivo dell’utilizzo di un disidratatore per alimenti è che hai un maggiore controllo durante la fase di asciugatura. Non dovrai girare le cipolle così spesso per sapere quando il processo è finito.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Materiali.
-Da 2 a 4 cipolle di media grandezza.
-Un tagliere e un coltello.
-Teglie da forno con carta oleata.
-Un utensile che può essere utilizzato per macinare la cipolla disidratata.
-Utile da avere ma non assolutamente necessario: Disidratatore alimentare.
Tritacarne.

Istruzioni.
1. Trita la cipolla.
Sbucciare e tritare finemente le cipolle di media grandezza. Se stai usando un tritatutto, fai clic sulle opzioni di velocità in modo da poter controllare la dimensione dei pezzi di cipolla. Quello che vogliamo è ottenere una dimensione uniforme in modo che il tempo di asciugatura sia lo stesso. Se stai tagliando in modo tradizionale, applica lo stesso principio. Tagliando a mano si ha un maggiore controllo sulla dimensione dei pezzi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

2. Succo di cipolla.
Continuando con la procedura, dobbiamo inumidire le nostre cipolle; Lo facciamo per ridurre i tempi di asciugatura con il vantaggio del succo di cipolla super fresco. Sì, lo so che non sembra molto allettante, ma ti toglie dai guai averlo in cucina. Aggiungi un cucchiaio a zuppe cremose, salse e creme spalmabili. Versare un po’ del succo di cipolla sulle patate prima di schiacciarle in purea. Puoi effettivamente aggiungere il succo di cipolla a qualsiasi preparazione in cui vuoi che il sapore della cipolla si sieda senza aggiungere la cipolla stessa.Se vuoi evitare gli “occhi a cipolla” usa un cucchiaio di legno per estrarre il succo di cipolla. Metti la cipolla tritata in uno scolapasta e metti una ciotola sotto di essa. Schiacciate bene la cipolla aiutandovi con un cucchiaio di legno. Oppure, se sei uno di quelli che possono prenderlo, usa le mani. Prendete una buona porzione di cipolle e strizzatele bene. Una volta spremuto il succo, potete mettere i pezzi di cipolla sulle teglie con la loro carta oleata precedentemente posta. Se hai usato le mani e le cipolle sono troppo dure, probabilmente ti ritroverai con fiumi di lacrime che ti scendono lungo le guance. Avrai da un quarto a mezza tazza di succo di cipolla appena spremuto quando hai finito con questa parte. Mettilo in un contenitore pulito e conservalo in frigorifero. Usalo fino a due settimane dal giorno in cui l’hai salvato.

- Prosegue dopo la pubblicità -

4. Distribuire uniformemente la cipolla spremuta sulla teglia.
Quello che vuoi avere è un bel pelo sottile e uniforme; Va benissimo se le cipolle sono in contatto tra loro, ma è importante evitare che si formino grumi in un punto.

5. Asciugare la cipolla per ottenere i fiocchi.
Mettiamo la teglia sulla griglia centrale del forno alla temperatura più bassa possibile. Se la temperatura del tuo forno non scende più di 175 ° C, usa un tappo di sughero (dai tappi delle bottiglie di vino ) per tenere aperta la porta del forno.Controlla ogni 30 minuti. Trascorsa l’ora, mescolare un po’ i fiocchi di cipolla. D’ora in poi, vorrai controllarli un po’ più spesso. Ogni quarto d’ora circa, togliere le cipolle e sbriciolarne alcuni pezzi. La cipolla è cotta quando si sfalda facilmente. Avrà un bel colore dorato.

- Prosegue dopo la pubblicità -

6. Togli la teglia dal forno e lascia raffreddare completamente la cipolla prima di macinarla. Fiocchi di cipolla disidratati pronti per essere macinati in polvere di cipolla. Macinare la cipolla disidratata è davvero facile. Praticamente cade a pezzi da solo. Con cosa maciniamo? Un mortaio funziona perfettamente per i fiocchi di cipolla essiccati. Un macinacaffè può essere utilizzato anche per macinare erbe essiccate. Se usi un macinacaffè, ti consiglio di usarlo solo per questo scopo. Altrimenti, se lo usi per macinare di nuovo il caffè, gli oli essenziali nel caffè assumeranno i sapori di qualunque cosa tu abbia macinato (che si tratti di cipolle o altre erbe). E francamente, il caffè alla cipolla non sembra molto appetitoso. E a proposito di riso… Aggiungi qualche chicco di riso crudo alla tua cipolla in polvere. Questo sarà il nostro ingrediente antiagglomerante. Puoi mantenere fresca la tua cipolla in polvere conservandola in un vasetto di vetro . In alternativa, mi piace riporre i contenitori delle spezie con le saliere quando sono vuoti e riutilizzarli.

7. Conserva la polvere di cipolla per diversi mesi.
Come abbiamo detto, puoi conservare la tua polvere di cipolla per circa 6 mesi, anche se sicuramente non dura così a lungo 😉 Aggiungi al purè di patate, al riso, alle zucche saltate, la fantasia alla potenza. Sarai deliziato dalla differenza di gusto. La prossima cosa che saprai è che ti ritroverai a cercare nel tuo armadio, chiedendoti cos’altro puoi fare da solo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: ecoinventos.com

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.