Scoperto l’asteroide più veloce del Sistema Solare

Un team di ricercatori guidato da Scott Sheppard, uno scienziato dello staff della Carnegie Institution of Science, ha scoperto l’asteroide in orbita più veloce del sistema solare:

La minuscola roccia spaziale, di appena 1 chilometro di diametro e soprannominata 2021 PH27, viaggia intorno al Sole in soli 113 giorni terrestri. È il periodo orbitale più breve di qualsiasi oggetto celeste conosciuto, ad eccezione di Mercurio, che circonda il Sole in soli 88 giorni, sebbene la sua orbita ellittica passi entro 12,4 milioni di miglia dal Sole, mentre Mercurio non si avvicina mai a 29 milioni di miglia. La scoperta potrebbe far luce sui molti asteroidi simili nel sistema solare, da dove provengono e se sono fatti di roccia solida o solo raccolte di macerie. Dal momento che 2021 PH27 si avvicina così tanto al Sole, la sua superficie si riscalda fino a raggiungere i 900 gradi Fahrenheit, che abbastanza caldo da fondere il piombo. L’asteroide è probabilmente destinato ad avvicinarsi sempre di più alla nostra stella e alla fine essere assorbito dal Sole o entrare in collisione con Mercurio o Venere in pochi milioni di anni:

- Prosegue dopo la pubblicità -
https://s3.amazonaws.com

I ricercatori suggeriscono che potrebbe essere nato nella fascia principale degli asteroidi tra Marte e Giove. Le spinte gravitazionali dai pianeti interni lo hanno poi spinto verso il Sole nel tempo. “La frazione di asteroidi all’interno della Terra e di Venere rispetto all’esterno ci darà informazioni sulla forza e sulla composizione di questi oggetti”, ha detto Sheppard in una nota. È importante se vogliamo avere una possibilità di difendere la Terra da una futura raffica di asteroidi. “Comprendere la popolazione di asteroidi all’interno dell’orbita terrestre è importante per completare il censimento degli asteroidi vicino alla Terra, inclusi alcuni dei più probabili impatti della Terra che possono avvicinarsi alla Terra durante il giorno e che non possono essere facilmente scoperti nella maggior parte dei sondaggi che si osservano di notte, lontano dal sole”, ha aggiunto Sheppard. In questo momento, 2021 PH27 si nasconde dietro il Sole, ma all’inizio del prossimo anno i ricercatori sperano di dare un’altra occhiata al demone della velocità.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.