Mucca da macello scappa, rompe il braccio ad un uomo e nuota libera verso un’isola deserta

Qualche anno fa una mucca è diventata famosa per una reazione davvero particolare, mentre il suo proprietario la stava portando al macello, ha deciso di rifiutarsi di salire sul camion, ha preso a testate la recinzione ed è scappata verso il lago vicino Nysa che si trova a sud della Polonia. Il proprietario di nome Lukasz, ha inviato un suo operaio per recuperare la mucca, ma l’uomo ha avuto la peggio tornando con una frattura al braccio. Intanto la mucca ha continuato la sua corsa verso la libertà, si è lanciata nell’acqua del lago ed è arrivata su un’isola deserta vicino. Dopo una settimana di tentativi per riportarla indietro, il proprietario si è arreso, assicurandosi che avesse sempre cibo per sopravvivere, l’ha lasciata libera.

Successivamente i pompieri si sono avvicinati all’isola con una barca, la mucca è nuovamente scappata rituffandosi in acqua, ha nuotato oltre 50 metri. Pawel Gotowski, vice comandante dei vigili del fuoco della città ha riferito che l’animale era molto spaventato, ma in buona salute. La mucca in questione è diventata molto famosa in Polonia e un deputato del Parlamento ha deciso di lanciare una campagna per salvare la “mucca coraggiosa“, disponibile a pagare il riscatto dell’animale per assicurargli una vita dignitosa, queste sono le sue parole:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Non sono vegetariano, ma la forza d’animo e la volontà di lottare per vivere di questa mucca sono inestimabili, quindi ho deciso di fare di tutto per far assicurarmi che la mucca possa vivere in un luogo sicuro e nella seconda fase, come ricompensa per lei atteggiamento, darle una garanzia di pensionamento a lungo termine e morte naturale». E ha aggiunto: «Se tutti i miei compaesani avessero mostrato la stessa determinazione di quella mucca, la Polonia sarebbe diventata un paese più prospero“.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Purtroppo la mucca è deceduta per arresto cardiaco dopo essere stata catturata vicino al villaggio di Siestrzechowice, in Polonia, dopo tre dosi di sedativo. Questa storia dovrebbe far riflettere molto, sul concetto di libertà.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.