Il coccodrillo che divorava dinosauri in un sol boccone colpito da “indigestione” – i fossili trovati in Australia

https://www.canberratimes.com.au/

Circa 95 milioni di anni fa in quella che oggi è l’Australia, un parente del coccodrillo moderno era capace di attaccare e divorare un intero dinosauro in un sol boccone:

national-geographic.pl

Tuttavia, questo genere di episodio non terminava sempre per il meglio e talvolta questa specie preistorica di rettile predatore poteva persino subire una “indigestione da dinosauro“.  Il piccolo dinosauro era un giovane ornitopode, un gruppo di erbivori per lo più bipedi che include i cosiddetti dinosauri dal becco d’ anatra. Queste sono le prime ossa di un ornitopode che si trovano in questa parte del continente e l’animale potrebbe essere una specie precedentemente sconosciuta. Gli scienziati hanno recentemente scoperto i resti dell’antico super-coccodrillo – e il suo ultimo pasto ben conservato – nel Great Australian Super Basin, in un sito risalente al periodo Cretaceo (da circa 145,5 milioni a 65,5 milioni di anni fa):

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Sebbene al fossile di coccodrillo mancassero la coda, gli arti posteriori e gran parte del bacino, il cranio e molte ossa del resto del corpo erano intatti; misurava oltre 8 piedi (2,5 metri) di lunghezza quando è morto e probabilmente sarebbe diventato ancora più massiccio quando era vivo, hanno riferito i ricercatori in un nuovo studio. Hanno soprannominato il parente coccodrillo Conractosuchus sauroktonos (kon-frak-toh-SOO’-kus saw-rock-TOH’-nus), che è un boccone (molto simile al dinosauro che il coccodrillo gigante ha ingoiato quasi intero), ma è perché include molte informazioni sul fossile:

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il nome ingombrante – un nuovo genere e specie – si traduce da parole in latino e greco che collettivamente significano “coccodrillo uccisore di dinosauri“, secondo lo studio. “Dinosaur-killer” deriva dal contenuto dell’intestino del fossile, mentre “rotto” si riferisce alla matrice pietrosa che circonda il fossile, che si è frantumato durante gli scavi nel 2010 e ha rivelato ossa più piccole all’interno dell’addome del coccodrillo, secondo una dichiarazione rilasciata dall’Age of Dinosaur Australian Museum a Winton, Queensland. I coccodrilli convissero per la prima volta con i dinosauri a partire dal periodo Triassico (da 251,9 milioni a 201,3 milioni di anni fa) e prove precedenti suggeriscono che già all’epoca dell’inizio del Mesozoico questi rettili predatori trovarono alcuni dinosauri particolarmente deliziosi:

I segni dei denti sulle ossa fossili di dinosauro (e in un caso, un dente incastonato nell’osso) suggeriscono che alcuni coccodrilli cenavano sui dinosauri, cacciandoli o raccogliendo i loro resti. Ma i paleontologi raramente trovano contenuto intestinale conservato nei coccodrilli, forse perché le loro viscere contenevano acidi potentemente corrosivi, come fanno quelli dei coccodrilli moderni:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questa nuova scoperta fornisce la prima prova definitiva che mostra che i dinosauri sono stati mangiati da giganteschi coccodrilli del Cretaceo, gli scienziati hanno riferito il 10 febbraio sulla rivista Gondwana Research. Poiché le ossa del piccolo dinosauro erano troppo fragili per essere rimosse dalla roccia circostante, i ricercatori hanno scansionato l’addome del coccodrillo con dispositivi di tomografia computerizzata a raggi X (TC) e quindi hanno creato modelli 3D digitali delle ossa delicate. Hanno calcolato che l’ornitopode pesava quasi 4 libbre (1,7 chilogrammi). La maggior parte dello scheletro del dinosauro era ancora collegato dopo che era stato ingerito, ma mentre l’assassino di dinosauri masticava il suo pasto, morse così forte che spezzò a metà uno dei femori dell’ornitopode lasciando un dente conficcato nell’altro femore, hanno riferito i ricercatori.

- Prosegue dopo la pubblicità -
https://i0.wp.com

Mentre il contenuto dello stomaco del coccodrillo mostra che il suo ultimo pasto era un piccolo dinosauro, il predatore probabilmente ha catturato anche altri animali del Cretaceo. Tuttavia, secondo lo studio, i dinosauri erano probabilmente una parte regolare della loro dieta. “È probabile che i dinosauri costituissero una risorsa importante nella rete alimentare ecologica del Cretaceo”, ha affermato nella dichiarazione l’autore principale dello studio Matt White, ricercatore associato presso l’Australian Age of Dinosaurs Museum. “Data la mancanza di esemplari globali comparabili, questo coccodrillo preistorico e il suo ultimo pasto continueranno a fornire indizi sulle relazioni e sui comportamenti degli animali che abitavano l’Australia milioni di anni fa”.

Fonte:

- Prosegue dopo la pubblicità -

https://www.australianageofdinosaurs.com/page/119/australian-age-of-dinosaurs-new-discoveries

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.