Dichiarazione d’indipendenza USA: Il 4 luglio 1776 Jefferson scrisse “sudditi” al posto di “cittadini”

Analizzando la bozza del documento ritrovato la Biblioteca del Congresso USA, tramite una tecnica immagini iperspettrali ad alta risoluzione, pare che Thomas Jefferson abbia inizialmente definito la popolazione della nuova nazione americana «our fellow subjects», dei sudditi. In seguito, forse ammettendo l’errore ha riscritto il documento definitivo sostituendo l’aggettivo con “cittadini”. «Ciò dimostra i progressi della sua mente. Abbiamo recuperato un momento magico che altrimenti sarebbe andato perduto per sempre», afferma James Billington, della Bliblioteca del Congresso. E’ anche molto probabile comunque che questo non significhi niente e che si sia trattato di un semplice errore di scrittura del documento in quella che che scatenerebbe di non poco il dubbio e forse anche la fantasia di come fossero i pareri di coloro che il 4 Luglio del 1776 dichiararono l’indipendenza dall’impero britannico per istituire una delle nazioni più grandi e potenti del mondo. Il resto, come ben sappiamo è storia scritta sui libri, si suppone senza errori ortografici.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.