Ecco le immagini del più grande dinosauro mai scoperto al mondo.

Una nuova specie di titanosauro portata alla luce in Argentina è l’animale più grande che abbia mai camminato sulla Terra, dicono i paleontologi. Le ossa fossilizzate di un dinosauro ritenuto la più grande creatura che abbia mai camminato sulla Terra sono state portate alla luce in Argentina, dicono i paleontologi. Sulla base delle sue enormi ossa della coscia, era lungo 40 m e alto 20 m. Con un peso di 77 tonnellate, era pesante come 14 elefanti africani e sette tonnellate più pesante del precedente detentore del record, l’Argentinosaurus:

Gli scienziati ritengono che sia una nuova specie di titanosauro, un enorme erbivoro risalente al periodo tardo Cretaceo. Un lavoratore agricolo locale è inciampato per la prima volta sui resti nel deserto vicino a La Flecha, a circa 250 km a ovest di Trelew, in Patagonia.

I fossili sono stati poi scavati da un team di paleontologi del Museo di Paleontologia Egidio Feruglio, guidati dal dott. Jose Luis Carballido e dal dott. Diego Pol. Hanno portato alla luce gli scheletri parziali di sette individui – circa 150 ossa in totale – tutte in “condizioni eccezionali”. Una troupe cinematografica della BBC Natural History Unit era lì per catturare il momento in cui gli scienziati hanno capito esattamente quanto fosse grande la loro scoperta.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Misurando la lunghezza e la circonferenza del femore più grande (femore), hanno calcolato che l’animale pesava 77 tonnellate. “Date le dimensioni di queste ossa, che superano qualsiasi degli animali giganti precedentemente noti, il nuovo dinosauro è l’animale più grande conosciuto che ha camminato sulla Terra”, hanno detto i ricercatori a BBC News. “La sua lunghezza, dalla testa alla punta della coda, era di 40 m. In piedi con il collo in alto, era alto circa 20 m, pari a un edificio di sette piani”. Una prima ricostruzione artistica dell’animale:

Questo gigantesco erbivoro visse nelle foreste della Patagonia tra 95 e 100 milioni di anni fa, in base all’età delle rocce in cui furono trovate le sue ossa. Ma nonostante la sua grandezza, non ha ancora un nome. “Sarà chiamato per descrivere la sua magnificenza e in onore sia della regione che dei proprietari della fattoria che ci hanno avvisato della scoperta”, hanno detto i ricercatori.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ci sono stati molti precedenti contendenti per il titolo di “dinosauro più grande del mondo”. L’ultimo pretendente al trono è stato l’ Argentinosaurus , un tipo simile di sauropode, scoperto anche in Patagonia. Inizialmente si pesava pesasse100 tonnellate, è stato successivamente rivisto fino a circa 70 tonnellate, appena sotto le 77 tonnellate che si pensa che questo nuovo sauropode abbia pesato.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’immagine è offuscata dai vari metodi complicati per la stima delle dimensioni e del peso, basati su scheletri che di solito sono incompleti. L’argentinosauro è stato stimato solo da poche ossa. Ma i ricercatori qui avevano dozzine con cui lavorare, rendendoli più sicuri di aver davvero trovato “quello grande”. Il dottor Paul Barrett, un esperto di dinosauri del Natural History Museum di Londra, ha convenuto che la nuova specie è “una creatura veramente grande. Ma là fuori ci sono un certo numero di grandi ossa della coscia sauropode di dimensioni simili“, ha ammonito.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Senza saperne di più su questa scoperta attuale è difficile essere sicuri. Un problema con la valutazione del peso sia dell’Argentinosaurus che di questa nuova scoperta è che sono entrambi basati su esemplari molto frammentari”  non si conosce lo scheletro completo, il che significa le proporzioni dell’animale e la forma generale sono congetturali. Inoltre, esistono diversi metodi per calcolare il peso dei dinosauri (alcuni basati sul volume complessivo, altri su varie misurazioni delle ossa degli arti) e questi non sempre concordano tra loro, con ampie misure di incertezza. “Quindi è interessante sentire che è stato scoperto un altro sauropode davvero enorme, ma idealmente avremmo bisogno di molto più materiale di questi animali di grandi dimensioni per determinare quanto sono diventati davvero grandi”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: bbc.com

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E’ inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando “MI PIACE” e poi “segui” su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.

- Prosegue dopo la pubblicità -