La famiglia che vive nella mini-casa “accogliente ed economica” aumentano le richieste in Brasile

L’interesse per una vita più legata alla natura e più lontana dall’instabilità delle grandi città ha suscitato l’interesse per il minimalismo in molte persone in tutto il mondo. Seguendo la tendenza, le mcirocase – mini case con spazi ottimizzati solo per l’essenziale – hanno guadagnato aderenti anche in Brasile e sono diventate uno stile architettonico ricercato da chi vuole cambiare il proprio stile di vita:

Secondo l’architetto Camilla Pereira, dello studio di Porto Quadrado (Brasile) la domanda di case minuscole è aumentata nell’ultimo anno con la pandemia del nuovo coronavirus. “Credo che l’isolamento abbia suscitato altri interessi nelle persone. Dopo lo shock iniziale siamo tornati all’essenziale, alla ricerca di un’esperienza più intima, più legata alla natura e più consapevole”, ha detto. Oltre alla scelta più consapevole e intima dell’alloggio, il movimento promuove anche il risparmio economico.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per la costruzione di una minuscola villetta nel territorio nazionale, Camilla stima un investimento di 2mila R$ al metro quadrato, e l’indicazione dello spazio per mantenere una buona qualità della vita è di 20 m² in totale. Nella sua carriera, Camilla ha progettato ed eseguito il primo Mini Mod dell’ufficio MAPA e, nel 2019, ha costruito le “triplette” Alpes São Chico, a São Francisco de Paula, Rio Grande do Sul, che contenevano circa 1,5 tonnellate di acciaio nel suo struttura:

- Prosegue dopo la pubblicità -
La coppia Robson Lunardi e Isabel Albornoz

“Il sistema di costruzione in acciaio è molto efficace per una piccola casa grazie all’incredibile combinazione di velocità e versatilità. Il materiale può essere utilizzato nella struttura, nei telai, nei rivestimenti e nelle chiusure”, spiega l’architetto. Secondo il Brazilian Steel Construction Center, il materiale può garantire una costruzione più pulita rispetto ad altri materiali. Questo perché le costruzioni modulari sono sviluppate industrialmente e riducono gli impatti ambientali caratteristici delle costruzioni convenzionali, soprattutto per quanto riguarda i rifiuti. Il concetto di costruzione di piccole case è simile a quello di costruzione in acciaio industrializzata:

parti o blocchi che provengono già assemblati dall’industria. Nel caso della piccola casa, la casa stessa: “Fondamentalmente, è necessario per noi avere una base e un’installazione di acqua ed elettricità. La costruzione di una minuscola casa può richiedere, in media, solo 10 giorni”, ha aggiunto l’architetto. Oltre alle case fisse su piattaforma o terreno, c’è anche la possibilità di investire in una minuscola casa mobile. La prima casa minimalista brasiliana in grado di essere spostata ovunque è stata regolamentata e omologata dal Dipartimento del traffico nazionale (Denatran) nel dicembre 2020. Per la coppia Robson Lunardi e Isabel Albornoz, il movimento ha portato la libertà dal debito e dal finanziamento immobiliare, l’autonomia geografica, nonché un cambiamento nella professione e nello stile di vita. “Oggi abbiamo più vita familiare, molto più contatto con la natura, una migliore qualità della vita, la possibilità di lavorare da casa, guardare nostro figlio crescere e crescere, oltre al minor costo della vita e molto meno tempo dedicato alle pulizie, all’organizzazione e il mantenimento della casa”, ha dichiarato Isabel. Link video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’idea è venuta in famiglia dopo che ai due è stata diagnosticata la sindrome da burnout (stress estremo legato al lavoro). Su consiglio medico, iniziarono la pratica dello yoga e della meditazione e iniziarono a riflettere su quanto la propria casa, all’epoca di 167 m², richiedesse tempo e denaro a causa degli alti costi di manutenzione e dei mutui. Pionieri del movimento in Brasile, la famiglia ha studiato per due anni quale sarebbe stata la struttura migliore che potesse esaltare i suoi obiettivi di utilizzo e ha optato per il telaio in acciaio per la sua leggerezza e, allo stesso tempo, resistenza.

In totale, per costruire la casa su ruote sono stati utilizzati 500 kg di acciaio. L’investimento finale nell’opera è stimato in 170 mila R$. “Ora, con il documento in mano e la targa installata, possiamo iniziare a viaggiare. I nostri piani sono di rendere l’interno e la costa degli stati di São Paulo e Rio de Janeiro, all’interno del Minas Gerais e scendere al Rio Grande do Sul al confine con l’Uruguay”, ha detto Isabel. Per condividere i cambiamenti nello stile di vita e ispirare gli altri, la famiglia condivide informazioni ed esperienze sul movimento sui social network e sul proprio sito web chiamato  Pés Barescalços .

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.