L’altra faccia di Detroit: luoghi spettrali abbandonati da decenni. Teatri, saloni e chiese protagonisti di un reportage fotografico

Le straordinarie fotografie di Yves Marchand e Romain Meffre pubblicate dal The Guardian documentano il drammatico declino di una grande città americana. La prima foto – che riportiamo qui sotto – rivela interni in rovina in stile gotico spagnolo dello United Artists Theatre di Detroit. Il cinema è stato costruito nel 1928 da C Howard Crane e infine chiuso nel 1974:

- Prosegue dopo la pubblicità -

La Chiesa metodista orientale di Detroit:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Chiesa presbiteriana di Woodward Avenue, costruita in stile neogotico nel 1911:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -
Luce Corte, Edificio Farwell:
Stazione Centrale del Michigan:
Gabinetto del dentista, Broderick:
Uffici, stazione di polizia di Highland Park:
St Christopher House, ex Biblioteca Pubblica:
La sala da ballo dell’art-deco Lee Plaza Hotel di 15 piani, un condominio con servizi alberghieri costruito nel 1929 e abbandonato dai primi anni ’90:
Teatro del Michigan:
Vista di Woodward Avenue dalla Broderick Tower:
Vanity Ballroom di Detroit con i suoi lampadari art déco non recuperati. Duke Ellington e Tommy Dorsey una volta hanno suonato qui:
William Livingstone House, Brush Park, una casa in stile rinascimentale francese progettata da Albert Kahn nel 1893 e demolita da quando è stata scattata questa fotografia:
Sala d’attesa, stazione centrale del Michigan:
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.