La riforma anticorruzione dei sumeri scritta su pietre di 2400 anni. Ecco cosa dicevano a proposito della politica e delle regole

Frammento di cono inscritto con parte del testo delle riforme di Uruinimgina (Urukagina) – Oriental Institute Museum, University of Chicago

Uru-ka-gina, Uru-inim-gina o Iri-ka-gina (in sumero : URU – KA -gi.na ; c. 24° secolo aC , cronologia centrale) fu re delle città-stato di Lagash e Girsu in Mesopotamia e l’ultimo sovrano della prima dinastia di Lagash. Assunse il titolo di re, affermando di essere stato nominato divinamente, alla caduta del suo corrotto predecessore, Lugalanda. È meglio conosciuto per le sue riforme per combattere la corruzione, che a volte sono citate come il primo esempio di codice legale nella storia registrata. Sebbene il testo effettivo non sia stato scoperto, gran parte del suo contenuto può essere desunto da altri riferimenti ad esso che sono stati trovati:

Cono di riforma del Museo del Louvre di Urukagina AO 3149

In essi esentava dalle tasse le vedove e gli orfani; costrinse la città a pagare le spese funerarie (comprese le libagioni rituali di cibo e bevande per il viaggio dei morti nel mondo inferiore); e ha decretato che i ricchi devono usare l’argento quando acquistano dai poveri, e se il povero non vuole vendere, il potente (il ricco o il sacerdote) non può costringerlo a farlo. Ha anche partecipato a diversi conflitti, in particolare un conflitto di confine perso con Uruk. Nel settimo anno del suo regno, Uruk cadde sotto la guida di Lugal-Zage-Si , énsi di Umma , che alla fine annesse la maggior parte del territorio di Lagash e fondò il primo regno documentato in modo affidabile che comprendesse tutta Sumer. La distruzione di Lagash è stata descritta in un lamento (forse il primo esempio registrato di quello che sarebbe diventato un prolifico genere letterario sumero), che ha sottolineato che “gli uomini di Umma … hanno commesso un peccato contro Ningirsu … in Urukagina, re di Girsu, ma quanto a Lugal-Zage-Si, governatore di Umma, possa la sua deaNisaba fagli portare il suo peccato sul collo” (in alternativa – “possa lei portare il suo peccato sul collo”). Lo stesso Lugal-Zage-Si fu presto sconfitto e il suo regno fu annesso da Sargon di Akkad:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Frammento di un cono di argilla inscritto di Urukagina (o Uruinimgina), lugal (principe) di Lagash . L’iscrizione recita: “Egli [Uruinimgina] scavò (…) il canale della città di NINA. All’inizio costruì l’Eninnu-( E-ninnu o Tempio-Ninnu); alla fine costruì l’Esiraran “.
Il codice di Urukagina è stato ampiamente salutato come il primo esempio registrato di riforma del governo, che cerca di raggiungere un livello più elevato di libertà e uguaglianza . [6] Limitò il potere del sacerdozio e dei grandi proprietari terrieri, e prese misure contro l’usura , i controlli gravosi, la fame, il furto, l’omicidio e il sequestro (di beni e persone); come afferma, “La vedova e l’orfano non erano più alla mercé del potente”. Qui, la parola “libertà” (” ama-gi “), compare per la prima volta nella storia documentata:

- Prosegue dopo la pubblicità -
Le riforme di Urukagina . Ricostituzione del XX secolo.

Nonostante questi apparenti tentativi di frenare gli eccessi della classe d’élite, sembra che le donne d’élite o reali abbiano goduto di un’influenza e di un prestigio ancora maggiori durante il suo regno rispetto al passato. Urukagina ampliò notevolmente la “Casa delle donne” reale da circa 50 persone a circa 1500 persone, la ribattezzò la “Casa della dea Bau “, le diede la proprietà di vaste quantità di terra confiscate all’ex sacerdozio e la pose sotto la supervisione di sua moglie, Shasha (o Shagshag). [8] Nel suo secondo anno di regno, Shasha presiedette il sontuoso funerale della regina del suo predecessore, Baranamtarra , che era stata un personaggio importante a pieno titolo:

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

Oltre a tali modifiche, due dei suoi altri decreti sopravvissuti, pubblicati e tradotti per la prima volta da Samuel Kramer nel 1964, hanno suscitato polemiche negli ultimi decenni. In primo luogo, sembra aver abolito l’antica usanza della poliandria nel suo paese, pena la lapidazione della donna che prende più mariti con pietre su cui è scritto il suo crimine. [9] Il secondo è uno statuto che afferma che “se una donna dice [testo illeggibile…] a un uomo, la sua bocca viene schiacciata con mattoni bruciati”. Non sono sopravvissute leggi comparabili di Urukagina che disciplinano le pene per adulterio da parte di uomini. La scoperta di questi frammenti ha portato alcuni critici moderni ad affermare che forniscono “la prima prova scritta del degrado delle donne”. [10]

- Prosegue dopo la pubblicità -

Cosa riporta questo documento su pietra? Ecco l’estratto di alcuni regolamenti dal documento di Riforma:

  • Dal territorio di confine di Ningirsu al mare, nessuno dovrà prestare servizio come ufficiale.
  • Per un cadavere portato alla tomba, la sua birra sarà di 3 brocche e il suo pane 80 pani. Il becchino toglierà un letto e una capra di piombo e la persona o le persone porteranno via 3 bande (18 litri) di orzo.
  • Quando alle canne di Enki sarà stata portata una persona, la sua birra sarà di 4 brocche e il suo pane 420 pani. Un barig (36 l.) d’orzo lo toglierà il becchino, e 3 bandi d’orzo le persone di… porteranno via. La sacerdotessa eresh-dingir porterà via una fascia per capelli e una sila (1 litro) di profumo principesco . 420 pani che si sono posati sono il pane dovuto, 40 pani caldi sono da mangiare e 10 pani caldi sono il pane della tavola. 5 pani sono per le persone della leva, 2 vasi di fango e 1 vaso di birra sadug sono per i cantori di lamento di Girsu. 490 pagnotte, 2 vasi di fango e 1 sadugvasi di birra sono per i cantori di lamento di Lagash. 406 pagnotte, 2 vasi di fango e 1 vaso di birra sadug sono per gli altri cantori di lamento. 250 pagnotte di pane e un vaso di birra di fango sono per le vecchie piangenti. 180 pagnotte di pane e 1 vaso di fango di birra sono per gli uomini di Nigin.
  • Il cieco che sta dentro…, il suo pane da mangiare è un pane, 5 pani sono suoi a mezzanotte, un pane è il suo pane a mezzogiorno, e 6 pani sono il suo pane la sera.
  • 60 pagnotte di pane, 1 vaso di fango di birra e 3 bande di orzo sono per la persona che deve recitare come sacerdote, re o dio sagbur .

Alcune informazioni sui valori sumeri possono essere ottenute da poesie di lode scritte per i re. Anche se i re potrebbero non essere sempre all’altezza di questa lode, mostrano il tipo di risultati da cui desideravano essere ricordati. Gli estratti di seguito elogiano Urukagina che appare come un riformatore sociale, sbarazzandosi dei grossolani abusi di potere che avevano preso piede a Lagash.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Testo di riforma di Urukagina, re di Lagash. Da Girsu, Iraq. 24° secolo a.C. Museo dell’Antico Oriente, Istanbul

Alcune informazioni sui valori sumeri possono essere ottenute da poesie di lode scritte per i re. Anche se i re potrebbero non essere sempre all’altezza di questa lode, mostrano il tipo di risultati da cui desideravano essere ricordati. Gli estratti di seguito elogiano Urukagina che appare come un riformatore sociale, sbarazzandosi dei grossolani abusi di potere che avevano preso piede a Lagash.

Poesia di lode di Urukagina:

  1. Da tempo immemorabile, dall’inizio della vita, a quei tempi, il capo barcaiolo si appropriava delle barche, l’ufficiale del bestiame si appropriava degli asini, l’ufficiale del bestiame si appropriava delle pecore e l’ispettore della pesca si appropriava… I pastori di pecore di lana pagavano un dazio in argento su conto di pecore bianche, e il geometra, capo cantore di lamenti, supervisore, birraio e caposquadra pagavano un dazio in argento per conto di giovani agnelli. . . Queste erano le convenzioni di una volta!
  2. Quando Ningirsu, guerriero di Enlil, concesse il regno di Lagash a Urukagina, selezionandolo tra la miriade di persone, sostituì le usanze di un tempo, eseguendo il comando che Ningirsu, il suo maestro, gli aveva dato.
  3. Ha rimosso il capo barcaiolo dal controllo delle barche, ha rimosso l’ufficiale del bestiame dal controllo degli asini e delle pecore, ha rimosso l’ispettore della pesca dal controllo….
  4. Ha tolto il controllo del silo dal controllo delle tasse sul grano dei guda -preti , ha rimosso il burocrate responsabile del pagamento dei dazi in argento per conto delle pecore bianche e degli agnellini, e ha rimosso il burocrate responsabile dell’espletamento dei dazi da parte di gli amministratori del tempio al palazzo.
  5. Gli… amministratori non depredano più i frutteti dei poveri. Quando a uno shublugal nasce un asino di alta qualità , e il suo caposquadra gli dice: “Voglio comprarlo da te”; sia che glielo lasci comprare da lui e gli dica “Pagami il prezzo che voglio!”, sia che non glielo faccia comprare da lui, il caposquadra non deve colpirlo con rabbia.
  6. Quando la casa di un aristocratico confina con la casa di uno shublugal , e l’aristocratico gli dice: “Voglio comprarla da te”; sia che glielo lasci comprare da lui, dopo avergli detto: “Pagami il prezzo che voglio! La mia casa è un grande contenitore, riempilo d’orzo per me!”, o se non glielo lascia comprare, quell’aristocratico non deve colpirlo con rabbia.
  7. Ha cancellato e annullato gli obblighi per quelle famiglie a contratto, cittadini di Lagash che vivevano come debitori a causa delle tasse sul grano, dei pagamenti dell’orzo, del furto o dell’omicidio.
  8. Urukagina promise solennemente a Ningirsu che non avrebbe mai soggiogato la fanfara e la vedova ai potenti. [14]

Lamento per la caduta di Lagash a Umma:

Lamento sulla caduta di Lagash a Lugalzagesi , periodo Urukagina, 2350 aC circa Tello, antica Girsu.

Urukagina ha partecipato a diversi conflitti, in particolare un conflitto di confine perso con Uruk . Nel settimo anno del suo regno, Uruk cadde sotto la guida di Lugal-Zage-Si , énsi di Umma , che alla fine annesse la maggior parte del territorio di Lagash e fondò il primo regno documentato in modo affidabile che comprendesse tutta Sumer. La distruzione di Lagash è stata descritta in un lamento (forse il primo esempio registrato di quello che sarebbe diventato un prolifico genere letterario sumero), che ha sottolineato che:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Trascrizione del lamento sulla caduta di Lagash: “L’uomo di Umma diede fuoco all’Ekisurra…”. [16] [17] Qui Urukagina appare come “Re di Girsu ” [18]
“l’uomo di Umma (Lugalzagesi) … commise un peccato contro Ningirsu . … Offesa non c’era in Urukagina, re di Girsu, ma quanto a Lugal-Zage-Si , governatore di Umma, la sua dea Nisaba lo faccia portare il suo peccato sul suo collo” (in alternativa – “possa lei portare il suo peccato sul suo collo”). [19] Lo stesso Lugal-Zage-Si fu presto sconfitto e il suo regno fu annesso da Sargon di Akkad.

Fonti:

- Prosegue dopo la pubblicità -
  1. “Sito ufficiale del museo del Louvre” . cartelfr.louvre.fr .
  2. ^ THUREAU-DANGIN, F. (1904). “La Ruine de Shirpourla (Lagash): Sous le Règne d’Ouroukagina”. Revue d’Assiriologie et d’archéologie orientale . 6 (1): 26–32. ISSN 0373-6032 . JSTOR 23275695 .  
  3. ^ Finegan, Jack (2019). Storia archeologica del Medio Oriente antico . Routledge. P. 46. ISBN 978-0-429-72638-5.
  4. “Le riforme di Urukagina” . Storia-mondo.org. Archiviato dall’originale il 17-11-2018 Estratto 2019-12-03 .
  5. “Sito ufficiale del museo del Louvre” . cartelfr.louvre.fr .
  6. ^ “Social Reform in Mesopotamia”, Benjamin R. Foster, in Social Justice in the Ancient World , K. Irani e M. Silver eds., 1995, p. 169.
  7. ^ Finegan, Jack (2019). Storia archeologica del Medio Oriente antico . Routledge. P. 46. ISBN 978-0-429-72638-5.
  8. ^ Katherine I. Wright, Archeologia e donne , 2007, p. 206.
  9. I poteri p. 40 di Walter Wink, 1992
  10. ^ Marilyn French, From Eve to Dawn: A History of Women , 2008, p. 100.
  11. “Sito ufficiale del museo del Louvre” . cartelfr.louvre.fr .
  12. “Sito ufficiale del museo del Louvre” . cartelfr.louvre.fr .
  13. ^ Traslitterazione: “Vista archivio CDLI” . cdli.ucla.edu .
  14. ^ Elogio di Urukagina
  15. “Sito ufficiale del museo del Louvre” . cartelfr.louvre.fr .
  16. ^ THUREAU-DANGIN, F. (1904). “La Ruine de Shirpourla (Lagash): Sous le Règne d’Ouroukagina”. Revue d’Assiriologie et d’archéologie orientale . 6 (1): 26–32. ISSN 0373-6032 . JSTOR 23275695 .  
  17. ^ Kramer, Samuel Noè (1971). I Sumeri: la loro storia, cultura e carattere . Stampa dell’Università di Chicago. P. 322. ISBN 978-0-226-45238-8.
  18. “Sito ufficiale del museo del Louvre” . cartelfr.louvre.fr .
  19. “Sito ufficiale del museo del Louvre” . cartelfr.louvre.fr .
  20. https://en.wikipedia.org/wiki/Urukagina
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.