Come pulire i gamberoni, ecco i metodi più veloci ed efficaci. Il video

Che siano al forno, fritti o gratinati i gamberoni sono solitamente molto graditi dagli ospiti. La fase un pò più critica, però non è la cottura ma la pulizia preventiva che deve essere impeccabile. Ecco come pulire gamberoni:

Iniziamo dal principio, i gamberoni possono essere acquistati freschi o decongelati, ovviamente se utilizzi quelli decongelati, dopo la pulizia non si possono nuovamente congelare. La prima cosa da fare è lavarli sotto acqua corrente, i gamberoni sono ricchi di proteine e povere di grassi. I crostacei apportano parecchio colesterolo, ma anche moltissimi sali minerali e vitamine del gruppo B e molti carotenoidi, quindi antiossidanti.
Dopo averli lavati, bisogna decidere come si vogliono pulire:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -
  • Pulizia totale: stacca testa e zampe, con un dito entra all’interno del carapace e comincia a sgusciarlo, con molta delicatezza in quanto la polpa è delicata. A questo puoi  decidere se eliminare anche la coda, oppure tenerla. La parte più importante è la rimozione del filo intestinale interno, come si fa? Incidi con un coltello il gamberone, solleva il filo interno con un bastoncino e tiralo avendo cura di non romperlo. Il gamberone è pronto.
  • Pulizia interna tenendo testa e gambe: prendi un gamberone, mettilo di fronte a te e poi taglia il carapace con un paio di forbici, aprilo con le mani e aiutati sempre con un bastoncino, cerca il filo intestinale interno. Tiralo delicatamente, prima dalla parte della testa e poi dalla parte della coda. Con un coltello incidi il gamberone fino a sentire le zampe, seguendo il taglio dato in precedenza con le forbici. Apri in 2 metà perfette e potrai farcirlo o gratinarlo.

Ecco i trucchetti per pulire i gamberoni in modo impeccabile, gli scarti non buttarli perchè si possono utilizzare per realizzare un fumetto di pesce.
Consigli per la conservazione:

  • Congelarli crudi dopo averli puliti, se li hai acquistati freschi.
  • Se li hai acquistati decongelati, dovrai prima scottarli e poi sistemarli su un vassoio ben distanziati nel congelatore. Una volta congelai, si possono poi unire e chiuderli in un sacchetto di nylon e conservarli in congelatore per circa un mese.
  • In entrambi i casi si possono cuocere e consumare subito dopo la pulizia.

Ecco il video che spiega tutti i passaggi:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.