9 cose che sono davvero cambiate nel corso dei secoli

Sono tante le curiosità che possono incuriosirci, soprattutto se guardiamo un oggetto datato e iniziamo a farci tante domande sulla sua origine, ecco alcune curiosità su oggetti di uso quotidiano.

1. Ponti dentali
Lo sapevi che i ponti dentali esistevano fin dall’antico Egitto? Sembra infatti che l’antico popolo egiziano utilizzasse dei fili per sostituire i denti che mancavano con dei denti di un’altra persona, presumibilmente di un donatore. I denti di chi riceveva il “dono” venivano perforati in modo tale da essere legati ai nuovi attraverso un filo metallico.
Da questa tecnica ne deriva il ponte dentale odierno, anche in questo caso i denti accanto a quelli mancanti vengono perforati e ancorati a quelli nuovi, realizzati da materiali differenti.

- Prosegue dopo la pubblicità -

2. Lenti a contatto
La storia ci induce a pensare che le lenti a contatto siano state inventate nel ’50 da Leonardo Da Vinci. Solo moltissimi anni dopo hanno preso piede, esattamente nel 1888 il dottor Gaston Fick, oftalmologo ha ideato un primo paio di lenti a contatto che misuravano tra i 18 e 21 mm.

- Prosegue dopo la pubblicità -

3. Calze
Il primo paio di calze conosciuto risale al 300 d.C. Questo primo reperto e altri dello stesso periodo venivano realizzati a mano con pelo e pelli di animali. Nel 1559 ha dato una svolta a questa produzione, infatti fu inventata la macchina per la realizzare la maglieria e la produzione di calze divenne molto più veloce. Solo nel 1938 è stato introdotto il nylon, altri materiali utilizzati sono stati seta, cotone e lana.

4. Pattini a rotelle
I primi pattini a rotelle risalgono al 1743, durante uno spettacolo teatrale a Londra. Successivamente sono stati disegnati vari modelli, ma solo negli anni ’80 del 1800 sono stati commercializzati. Successivamente negli anni ’50 del 1900 sono stati utilizzati per le cameriere, molto famose soprattutto negli USA.

- Prosegue dopo la pubblicità -

5. Tostapane
Il primo tostapane della storia risale al 1750, in cui il pane veniva inserito in uno strumento di ferro saldato e riscaldato con il fuoco. Quello elettrico è stato introdotto nel 1890, tostava però solo un lato. Il tostapane moderno, quello con l'”espulsione” è stato introdotto sul mercato silo nel 1919, negli anni ’20 del 1900 poi è stato diffuso in ristoranti di tutto il paese.

- Prosegue dopo la pubblicità -

6. Aspirapolvere
La prima aspirapolvere si pensa che sia stata inventata nel 1860, definita “spazza tappeti”.
Successivamente è stata creata la prima aspirapolvere a benzina. Oggi utilizziamo aspirapolveri elettrici.

7. Ventilatori
Nell’antichità venivano utilizzato foglie di loto e piume di pavone per rinfrescare. Il primo ventilatore elettrico è stato inventato nel 1882. All’inizio erano realizzati a 2 pale senza alcuna gabbia di protezione. Nel 2009 Dyson ha lanciato sul mercato Air Multiplier, senza pale che ricorda l’aria condizionata.

- Prosegue dopo la pubblicità -

8. Tagliaerba
Il primo è stato inventato negli anni ’30 del 1800. Il primo modello era chiamato “tosaerba a spinta” perchè doveva essere spinto per poter funzionare. Dopo 70 anni è stato introdotto quello a benzina. Oggi sono presenti sul mercato, tagliaerba robot in grado di tagliare erba in autonomia, semplicemente caricando una mappa.

9. Seggiolini
A inizio del ‘900 fu immensa sul mercato la prima auto e negli anni ’30 iniziarono ad essere prodotti seggiolini per bambini, in modo tale da avere un rialzo e poter essere controllati dai genitori. I primi seggiolini non avevano alcuno scopo protettivo. Negli anni ’60 invece la situazione cambiò radicalmente e si cominciarono a vedere seggiolini differenti con lo scopo di proteggere i piccoli in auto.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.