Press "Enter" to skip to content

Camminare: il miglior modo per ridurre lo stress e l’ansia, ecco dove:

Ci sono periodi della nostra vita molto stressanti che possono portarci a stati d’ansia a causa di episodi che destano preoccupazione o tristezza. Tra i tanti metodi per poter superare questi momenti, esiste un rimedio che si può attuare in qualsiasi momento ed è molto efficace: camminare. Può sembrare una cosa superficiale da fare rispetto magari al problema che si deve superare, ma camminare oltre ad attivare alcuni elementi a livello fisico che portano benessere, attiva anche il nostro cervello che a livello inconscio riesce ad avere beneficio da questo atto, come se camminare ci allontani dal problema e iniziamo anche ad avere la visione della situazione più chiara.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo è dimostrato anche dalle Neuroscienze, infatti un team di scienziati della Princeton University, ha dimostrato che camminare rigenera il cervello e questo porta ad affrontare i problemi con meno stress. A livello cognitivo quando siamo sotto stress si attiva la produzione di cortisolo ( ormone appunto dello stress), se facciamo esercizio fisico(quindi anche una semplice passeggiata) il cortisolp viene costrastato dalla produzione di endorfine e quindi riusciamo ad ottenere un certo tipo di benessere.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Lo studio è stato effettuato su dei porcellini d’india divisi in due gruppi: il primo era un gruppo dedito all’attività fisica, l’altro sedentario. Il gruppo che veniva sottoposto ad attività fisica è stato tenuto sotto controllo e gli studiosi si sono resi conto che nei loro cervelli si attivavano i neuroni che tenevano sotto controllo le cellule che portano all’innalzamento dello stress.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Si può dedurre quindi che camminare è rilassante, perchè vengono attivati dei neuroni che appunto inibiscono quelli dello stress. Quindi fare attività fisica non è buona norma solo per il corpo, ma anche per il cervello che si tiene in allenamento e riesce a controllare forti livelli di stress. Ovviamente anche il luogo dove viene effettuata la passeggiata aiuta o meno a ridurre lo stress. Un’altro studio effettuato dalla Heriot-Watt University ha visto monitorate alcune persone, un gruppo in un centro commerciale, un altro in città e un altro in natura. Secondo voi chi otteneva più benefici dalla camminata?

Lo studio ha concluso che chi cammina in natura riesce a contrastare la frustrazione e lo stress e ottiene più rilassamento. Questo perchè in natura la mente non è condizionata da altri fattori, ma c’è una sorta di relax totale e riesce a riposare completamente. Quindi l’ideale per tenere allenata la mente e contrastare lo stress è fare una passeggiata in natura più spesso possibile, anche tutti i giorni se c’è la possibilità.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte:tg24-ore.com     – oltre.tv

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.