Jim Belushi diventa coltivatore di cannabis a marchio The Blues Brothers e realizza un reality TV – video

Se hai il blues, fratelli e sorelle, Jim Belushi ha in serbo qualcosa di speciale per te: un po’ di buona vecchia erba da Belushi’s Farm e un nuovo reality show. L’attore, musicista e ora coltivatore di cannabis legale sta combinando i suoi talenti per mostrare al mondo la sua esperienza di apprendimento da artista a coltivatore. Mentre faceva colazione a Cartagena, in Colombia, affacciato sul Mar dei Caraibi dal 40° piano di un hotel, l’attore ci ha raccontato tutto della sua nuova avventura cannabica e dell’approccio unico che deriva dall’unione della sua passione per la cannabis con il suo amore per la musica:

Belushi era in Colombia alla ricerca di varietà di cannabis per la sua fattoria. Gli stessi campi che hanno coltivato la cocaina che si è conclusa con la vita di suo fratello John, ora portano i frutti della guarigione. Nelle parole di Dan Aykroyd, “se John fosse stato un fumatore, sarebbe ancora vivo oggi“.  Jim Belushi è un uomo dai molti talenti. Fin dai suoi primi giorni come parte del cast di Saturday Night Live a metà degli anni ’80, Belushi ci ha sorpreso più e più volte con la sua capacità di reinventarsi e sfruttare le sue molte -apparentemente infinite- abilità.

- Prosegue dopo la pubblicità -
cdn.com

Nel suo nuovo spettacolo, le telecamere seguiranno Belushi mentre diventa un esperto nel mestiere di coltivare cannabis di qualità. Questa nuova impresa, nelle sue stesse parole, è molto più di un business, è un nuovo obiettivo di vita. “Tutto cresce in Growing Belushi. La cannabis, il business, la famiglia. E soprattutto io. L’abbiamo quasi chiamato Growing Pains!“, Ha detto. L’industria della cannabis può essere un ambiente stimolante per qualsiasi imprenditore. Ma Belushi lo affronta con gioia. Tutti i regolamenti che ci danno, attacchiamo con orgoglio. Voglio mostrarvi che questa può essere un’attività legittima, un’attività agricola legittima. Ci sono problemi e devi superarli in modo creativo”. Ogni cosa ha la sua sfida e ho sempre creduto nell’affrontare le sfide direttamente, permettendo alla magia di accadere. Ci sono sfide per girare film e questa è solo una parte del processo. La stessa cosa vale per la coltivazione di marijuana. La barriera non è sapere cosa hai finché non lo raccogli. Devi prepararti, prepararti, prepararti, elaborare strategie e studiare“, ha detto. Belushi ha acquistato la sua fattoria di 93 acri lungo il fiume Rogue nel sud dell’Oregon nel 2015, dopo essersi innamorato della terra. L’idea di coltivare marijuana è venuta dopo, ispirata dal suo rispetto e dal legame con la pianta per tutta la vita. Questo progetto, che unisce la passione di Jim per la cannabis con il suo amore per la musica, è definito da un approccio unico. Jim la chiama “la musica maliziosa come una missione di Dio”. Ma cosa significa? “Penso che riassuma davvero la cannabis: la missione di Dio è la medicina; la musica è la gioia che viene dalla danza; e malizioso è il divertimento“, ha detto.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Belushi prende sul serio la coltivazione della cannabis come prende la sua musica e la sua carriera di attore. “Prendo l’atteggiamento di questo coltivatore; Lo prendo come artista”, ha confessato. “Sono un attore. Quando ricevo uno script, lo leggo e poi lo leggo di nuovo. Lo memorizzo, lo studio, creo un passato per il personaggio, esercizio la mia mente con il personaggio”. Questi metodi li applica alla coltivazione della cannabis con altrettanto rigore. “Studio la pianta, studio la coltivo, i nutrienti e la storia, così posso conoscere il mio rapporto con loro“, ci ha detto.vMa come in ogni attività artistica, la tecnica è solo metà dello spettacolo. Il resto si completa con il cuore. Belushi ci ha detto che canta e suona l’armonica alle piante. Dà loro nomi e suona musica mentre crescono. Prima di essere raccolte, le piante della Belushi’s Farm vengono inondate di musica gospel.

Suoniamo questa musica gospel per far sapere loro che stanno andando in paradiso – avranno un aldilà che aiuterà le persone. È amore, amore, amore, amore, amore“. A parte i marchi distintivi di Belushi, che includono The Blues Brothers, Belushi’s Secret Stash e Gulzar Afghanica di Captain Jack, l’attore e imprenditore ha un nuovo concetto originale. “Good Ugly Weed è proprio questo: è davvero una buona, brutta erba“, dice Belushi con la sua schiettezza caratteristica. L’idea per il marchio è nata da un’analisi del mercato in eccesso dell’Oregon. Nello stato del castoro, dove si trova la Belushi’s Farm, i produttori acquistano fiori dall’aspetto brutto da utilizzare per l’estrazione dei concentrati.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Queste sono parti delle stesse piante di alta qualità, con tutte le stesse caratteristiche premium, ma non altrettanto belle. “Ho pensato: ‘aspetta un attimo, questi ragazzi hanno dell’erba davvero buona e la regalano per 350 dollari al chilo‘”, ha detto Belushi. “Così ho detto, compriamolo per 350, diamo credito al contadino e vendiamolo a un buon prezzo per le persone“. Risulta, una grande percentuale di consumatori è più interessata a ottenere cannabis di alta qualità a un buon prezzo, piuttosto che a ottenere cannabis di bell’aspetto. E questa richiesta può aiutare a togliere un po’ di questa erba “avanzata” dal mercato non regolamentato. L’artista ha rivelato che Select, un marchio di proprietà di Curaleaf quotata in borsa, sta realizzando una penna a svapo con la cannabis di Captain Jack, alias The Smell of SNL. Il prodotto sarà disponibile in Oregon a settembre. Inoltre, Grassroots rilascerà il marchio The Blues Brothers nel suo nuovo dispensario di Skokie, in Illinois, a partire da settembre. Ultimo ma non meno importante, Belushi sta lavorando con passione con il team di Last Prisoner Project , un gruppo di leader e artisti dell’industria della cannabis focalizzati sul portare giustizia riparativa all’industria della cannabis aiutando a liberare i criminali non violenti della cannabis. A tal proposito, riportiamo qui sotto il link ad un video diffuso sul web:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: forbes.com

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.